Di tanti pulpiti.

Episodiche esternazioni sulla musica lirica e amenità varie. Sempre tra il serio e il faceto, naturalmente. #verybullo

Un’altra coperta.

Il mio amico Pietro Bagnoli, dal momento che la sua professione di medico gli lascia molto tempo libero (smile), si è preso la briga d’inventarsi un nuovo sito operistico che, a mio avviso, non dovrebbe mancare nella lista dei preferiti di tutti gli appassionati melomani.

Entrambi siamo wagneriani fradici, e questo va detto subito ma, nel suo spazio virtuale, Pietro affronta con grande professionalità anche le vicende e le incisioni di altri Compositori.

Inoltre ha una grandissima devozione per i cantanti storici e si può tranquillamente definire uno studioso dell’argomento.

L’ultima recensione in ordine di tempo si riferisce ad una delle opere che mi sono più care, il Tristan und Isolde di Richard Wagner.

Tutti i più grandi direttori d’orchestra si sono cimentati con questo vero e proprio monumento musicale, e non è certo un caso che in questa edizione sia presente sul podio Antonio Pappano, forse il più autorevole direttore wagneriano (e non solo, ci mancherebbe pure, Giorgia) dei nostri giorni.

In questo periodo la mia coperta di Linus è proprio quest’opera, anche se ad un profano potrebbe sembrare almeno singolare che una composizione musicale così cupa e drammatica sia adatta a tirarmi su il morale.

Ma è proprio questo il miracolo della Musica, cioè la capacità di fornire slanci positivi, anzi propositivi, anche quando l’argomento è la Morte, mistero inviolato destinato a restare tale.

Non voglio addentrarmi in una discussione tecnica, ma semplicemente esprimere, come ho già fatto in un altro post recente, i miei ringraziamenti ai tanti artisti che mi sono stati vicini in questi giorni, in particolare alle donne che hanno interpretato, nel corso degli anni, l’enigmatico, straordinario, straziante personaggio di Isolde.

Ed allora grazie a Kirsten Flagstad, Birgit Nilsson, Margaret Price, Waltraud Meier e Nina Stemme. (wagneriani all’ascolto, lo so che ce ne sono state altre di grandissime, ma io ho ascoltato queste!)

Allego, per i più volenterosi (smile), un filmato tratto da un concerto di Birgit Nilsson.

Buona settimana, e grazie a tutti per il vostro sostegno manifestato in pubblico ed in privato.

Mia moglie è molto più in forma di me, e questo tranquillizzi tutti.

Mild und leise wie er lächelt, wie das Auge hold er öffnet seht ihr’s, Freunde? Säh’t ihr’s nicht? Immer lichter wie er leuchtet, sternumstrahlet hoch sich hebt? Seht ihr’s nicht? Wie das Herz ihm mutig schwillt, voll und hehr im Busen ihm quillt? Wie den Lippen, wonnig mild, süßer Atem sanft entweht: Freunde! Seht! Fühlt und seht ihr’s nicht? Höre ich nur diese Weise, die so wundervoll und eise, Wonne klagend, alles sagend, mild versöhnend aus ihm tönend, in mich dringet, auf sich schwinget, hold erhallend um mich klinget? Heller schallend, mich umwallend, sind es Wellen sanfter Lüfte? Sind es Wogen wonniger Düfte? Wie sie schwellen, mich umrauschen, soll ich atmen, soll ich lauschen? Soll ich schlürfen, untertauchen? Süß in Düften mich verhauchen? In dem wogenden Schwall, in dem tönenden Schall, in des Weltatems wehendem All, ertrinken, versinken unbewusst, höchste Lust!

 

“Lieve, sommesso come sorride, come l’occhio dolce egli apre, lo vedete amici? Non lo vedete? Sempre più limpido come esso brilla, e raggiante d’una luce stellare si leva verso l’alto? Non lo  vedete? Come il cuore a lui baldanzosamente si gonfia, e pieno e maestoso nel petto gli sgorga? Come alle labbra, voluttuosamente miti, un dolce respiro lievemente sfugge. Amici! Vedete! Non lo sentite, non lo vedete? Odo io soltanto questa melodia, che così meravigliosa e sommessa, voluttà lamentosa tutto esprimente dolce conciliante, da lui risuonando penetra in me, e verso l’alto si libra e dolce echeggiando intorno a me risuona? Queste armonie più chiare che mi circondano, sono forse onde di miti aure? Sono forse vortici di voluttuosi vapori? Come esse si gonfiano e mi circondano  del loro sussurro, debbo io respirarle, prestar loro ascolto? A sorsi berle, sommergermi? Dolcemente in vapori dissiparmi? Nell’ondeggiante oceano nell’armonia sonora, nel respiro del mondo, nell’alitante Tutto…naufragare…affondare…inconsapevolmente…suprema letizia!”

 

Annunci

43 risposte a “Un’altra coperta.

  1. bobregular 12 febbraio 2007 alle 7:20 pm

    ottimo e abbondante!!!
    ringraziandolo, devi però segnalare al webmaster del sito di linkare correttamente i file audio, altrimenti non si sentono.
    quando il nome di un file contiene degli spazi, devi sostituire ad ogni spazio un “%20”.
    esempio
    un file “amfortas presidente.mp3” sul tuo computer, se lo inserisci sul tuo sito diviene
    “amfortas%20presidente.mp3”, e come tale lo devi linkare.
    (io mi sto ascoltando lo stesso le carmelitane di poulenc, ma solo perché sono entrato nell’html).

    abbracc’ (a te e a commander)
    bob

    Mi piace

  2. bobregular 12 febbraio 2007 alle 7:28 pm

    postilla: stesso dicasi per il segno di addizione (“+”) che diviene (“%2B”)

    Mi piace

  3. utente anonimo 12 febbraio 2007 alle 8:18 pm

    Niente passavo, mi chiedevo come stai/state…
    Ti ringrazio x l’ascolto che mi hai regalato, Wagner? e devo dire che questo pezzo mi è sembrato molto commovente e nello stesso tempo noto che certa musica lirica mi rilassa moltissimo. Ti lascio un saluto affettuoso, anche x tua moglie 🙂

    Mi piace

  4. pbagnoli 12 febbraio 2007 alle 9:00 pm

    Troppo buono, Maestro…
    Per quanto riguarda gli ascolti, so che alcuni visitatori hanno avuto difficoltà. L’ho segnalato al mio web-designer, ma tenete conto che è un ragazzo di 18 anni appena compiuti (è mio cugino), ha altri interessi da seguire e, secondo me, è già stato bravo a mettere in piedi tutto questo baraccone.
    Nella fattispecie, questo “Tristan” è davvero bello: Domingo canta splendidamente e lascia una traccia indelebile su questo personaggio. Il terzo atto è una favola, fra i meglio cantati di sempre.
    Sono lieto che ti sia piaciuto.
    Un abbraccio a te e famiglia,
    Pietro

    Mi piace

  5. utente anonimo 12 febbraio 2007 alle 9:39 pm

    “Mia moglie è molto più in forma di me…”
    Su questo ci avrei messo la mano sul fuoco…
    😉
    medusa

    Mi piace

  6. utente anonimo 12 febbraio 2007 alle 9:47 pm

    Anche in todesco ora posti.
    Bene per “Gattin”…
    tiè
    ciao dalla piovra

    Mi piace

  7. filorosso 12 febbraio 2007 alle 10:01 pm

    Che roba stupenda, Amf.

    Mi piace

  8. gabrilu 12 febbraio 2007 alle 10:35 pm

    Quello di spiattellarmi la Nilsson Birgit in video così, senza adeguato preavviso, è veramente un colpo basso. La mitica Nilsson. La sublime.
    E pure un buon video, considerata l’epoca. Da non credersi.

    … Per il sito del tuo amico, ora me lo vado a vedere. Non si può fare tutto, subito e contemporaneamente.
    Abbi pietà…Chè quel che è troppo è troppo…

    Mi piace

  9. utente anonimo 13 febbraio 2007 alle 10:15 am

    Vorrei esagerare e lasciare un abbraccio anche qua 🙂

    p.s.
    anche il Dodo è molto più in forma di me.
    :-)))))))))))))))))))))

    baci
    doda

    Mi piace

  10. utente anonimo 13 febbraio 2007 alle 10:42 am

    Buongiorno Amfortas
    io non posso guardare il video neanche se copio il link perchè youtube è bloccato dal nostro amministratore di rete :(((

    grazie del commento che hai lasciato per me dal capitano

    un abbraccio a te e consorte

    Angelica

    Mi piace

  11. amfortas 13 febbraio 2007 alle 10:48 am

    Bob visto che bel sito?
    Sono sicuro che Pietro seguirà i tuoi consigli.
    Come Alice, mi fa piacere che tu abbia gradito l’ascolto 🙂
    Pietro ti meriti tutta la visibiltà possibile, credimi.
    Med, così sembra, spero che i prossimi esami confermino la sensazione.
    octopus, si tratta di un triste copia-incolla 🙂
    Filo, qui siamo ai massimi livelli, è una musica straordinaria interpretata da una cantante meravigliosa.
    gabrilu, visto che sorpresa?
    Sono contento che questo video incontri i tuoi favori, davvero 🙂
    Doda, grazie per entrambi gli abbraccioni 🙂

    Mi piace

  12. amfortas 13 febbraio 2007 alle 10:49 am

    Angelica, peccato, spero tu possa vederlo in altro modo.
    Non ringraziarmi di nulla, grazie a te che sei passata.

    Mi piace

  13. utente anonimo 13 febbraio 2007 alle 12:07 pm

    per 10 euro menù della casa o, se preferisci, gratis una vasta gamma di pensieri da sintetizzare in maniera goffa e poco armoniosa.
    se aprissi un ristorante fallirei, ma lo venderei se riuscissi a strappare un sorriso in certi momenti.
    malmostosa

    Mi piace

  14. utente anonimo 13 febbraio 2007 alle 12:16 pm

    E chi l’ha detto che una coperta di Linus deve essere per forza dolce o magari allegra?
    Va bene così.
    Baci e abbracci, di quelli allegri. Approfittane oggi, che dell’umor di doman non v’è certezza. ;o)

    Margot

    Mi piace

  15. utente anonimo 13 febbraio 2007 alle 12:21 pm

    Sai quella canzone di Aznavour? “E io tra di voi / se non parlo mai…”
    Sto facendo i salti mortali per inventarmi un commento sul brano in nibelungo che hai postato, ma la l’ispirazione mi abbandonò. 🙂

    Capitan Franz

    Mi piace

  16. utente anonimo 13 febbraio 2007 alle 2:26 pm

    prima di tutto, felicissima per le notizie su tua moglie!!

    secondo, ma è un complimento o un insulto?? 😀

    in ogni caso non cambia, se scrivendo dimostro meno dei miei quasi trentasei è perchè di dentro ne ho 12, anche se in certi giorni ne ho cento!
    e tu, che fai stasera?
    butter

    Mi piace

  17. utente anonimo 13 febbraio 2007 alle 2:26 pm

    piesse: non posso credere di aver scritto “di dentro”.
    vedi che ho 12 anni!
    riciao.
    butter

    Mi piace

  18. gabrilu 13 febbraio 2007 alle 3:25 pm

    Sono andata a vedere il sito del tuo amico.
    Dunque: sicuramente di carne ce n’è tanta, in quel posto. Ed anche molto buona. Ho sguazzato a lungo e beatamente nel suo Placido Tristano ^___°

    …Però secondo me avrebbe bisogno di un piccolo aiutino riguardo al “come” mettere su un blog tutte le belle cose che sa.

    Ora come ora non è che l’approccio sia molto “user friendly” 😉
    L’impressione che ho avuto io è stata di trovarmi davanti a un cartello con su scritto: “accesso vietato ai non addetti ai lavori”.

    Però siccome io sono maleducata, sono entrata egualmente. ^___^

    Mi piace

  19. amfortas 13 febbraio 2007 alle 3:36 pm

    sally, il tuo ragionamento non fa una piega 🙂
    margie, le previsioni sul mio umore non sono accettate al betting di nessuna agenzia :-).
    Come le tue, peraltro!
    Capitano, lo so che hai altre fonti d’ispirazione :-), me ne farò una ragione!

    Mi piace

  20. utente anonimo 13 febbraio 2007 alle 3:37 pm

    silenziosamente leggo e sono contenta che sia un giorno sereno, colgo il sorriso e ne approfitto per ricambiare. Un abbraccio a voi due.

    Piesse: appena escono di qui gli altri accendo le casse e….tks!!

    grisù

    Mi piace

  21. amfortas 13 febbraio 2007 alle 3:40 pm

    Splinder si è mangiato un pezzo di risposta.
    Dicevo:
    Butter, aspettiamo giovedì a vedere come evolve la situazione…stasera comunque sto a casa 🙂
    Era un insulto, comunque!
    gabrilu, secondo me Pietro fa bene a tenere un profilo altino.
    Ci sono già abbastanza persone che scribacchiano scriteriatamente di Lirica, guarda me 🙂

    Mi piace

  22. lucamadeus 13 febbraio 2007 alle 4:07 pm

    l’adorato Richard, e quel suo capolavoro su cui ho incentrato la mia tesi di laurea…

    grandissima la Nilsson, anche se il mio cuore è sprofondato da tempo negli abissi della voce di Jessye Norman diretta da Masur

    un forte abbraccio
    L.

    Mi piace

  23. gabrilu 13 febbraio 2007 alle 5:05 pm

    Va bene, tutto dipende da chi e da quanti vuole esser letto. Tutto qua. ^__^

    Mi piace

  24. utente anonimo 13 febbraio 2007 alle 6:32 pm

    okay, incasso l’insulto, ma adesso guardati le spalle!! 😉
    butter

    Mi piace

  25. amfortas 13 febbraio 2007 alle 7:56 pm

    luca, addirittura la tesi? Allora non devo certo spiegare a te il fascino straordinario (oltre che al genio musicale) del Tristan 🙂
    gabrilu sì, credo abbia fatto una scelta se non elitaria, almeno molto mirata e, ripeto, a mio avviso fa bene, visto che ne ha la competenza 🙂
    Al popolo vile ci pensiamo noi ok? 🙂
    Butter, ti posso assicurare che le mie spalle sono forti in tutti i sensi…e poi ho praticato il nuoto nuoto per un sacco di anni 🙂

    Mi piace

  26. pbagnoli 13 febbraio 2007 alle 9:20 pm

    Scrivo un piccolo commento per Gabrilu, che è stata molto carina a “venire a trovarmi” (anche se poteva lasciare una traccia sul guestbook…). Il blog – o, se si vuole, un forum – è qualcosa a cui avevo pensato sin dall’inizio. Anzi, avevo addirittura aperto un blog nella sezione backstage, ma l’ho tolto pressoché immediatamente perché gli utenti si erano messi subito a litigare fra loro e, ovviamente, fossilizzandosi ognuno sulle proprie posizioni, non si raggiungeva nessun costrutto. Probabilmente prima o poi ci riproverò (forse prima che poi), ma volevo accuratamente evitare tutte le polemiche che inevitabilmente saltano fuori in ogni ambiente non moderato. Io non posso moderare, causa impegni lavorativi. Se troverò qualcuno che lo voglia fare e se avrò un numero di frequantatori adeguato, probabilmente lo farò. Per il momento, di forum operistici ce n’è già più che a sufficienza per coprire tutte le esigenze. In Francia c’è Opèra Data-Base: è fatto molto bene, le discussioni sono di alto profilo, non si scantona e si rimane sempre in topic. Se masticate il francese, fateci un giretto: ne vale la pena! Ecco, arrivare ad avere un forum di quel genere sarebbe il massimo! Altrimenti, sarebbe solo una chiavica. Per carità: probabilmente guadagnerei lettori, ma verrebbero forse solo per il forum, non per i contenuti.
    Forse aprirò il forum (o il blog) quando sarò sicuro che i miei 4 lettori si saranno affezionati ai contenuti: allora sì che sarà un completamento utile!
    Non so se sono riuscito a rendere l’idea.
    Comunque, grazie a Gabrilu che invito cortesemente a tornare anche tutti i giorni (e a firmare il guestbook, mi raccomando!!!)
    Pietro

    Mi piace

  27. utente anonimo 13 febbraio 2007 alle 11:12 pm

    La copertina di linus non è per tutti dello stesso colore,e la musica è una grande risorsa per ciascuno di noi,quali siano i pezzi che scegliamo di ascoltare…
    Ho ascoltato il brano da te proposto,mentre leggevo il testo sottostante…bellissimo!
    grazie!
    Un abbraccio a te a tua moglie

    Mi piace

  28. utente anonimo 14 febbraio 2007 alle 12:13 am

    > avevo addirittura aperto un blog nella sezione backstage, ma l’ho tolto pressoché immediatamente perché gli utenti si erano messi subito a litigare fra loro e, ovviamente, fossilizzandosi ognuno sulle proprie posizioni, non si raggiungeva nessun costrutto.

    “Operaclick 2: la vendetta”!!! 😉

    Mi piace

  29. amfortas 14 febbraio 2007 alle 8:12 am

    Pietro, i forum sono fatti per litigare, non per discutere civilmente.
    O meglio, sarebbe opportuno applicare almeno in quei ameni luoghi una massima sacra: “Non litigare mai con un cretino, si potrebbe non notare la differenza”.
    Purtroppo, pochi provocatori riescono a coinvolgere anche le persone serie (?) o almeno civili.
    Il mio consiglio è di non aprire un forum, sinceramente.
    lelli, mi fa piacere che il brano proposto ti sia piaciuto. Forse ne proporrò altri, visto che sembrano incontrare il gradimento di molti.
    Giorgia, lo so che tu frequenti il forum di Operaclick saltuariamente, ma io non sarei così severo.
    È vero che ci sono discussioni stucchevoli ogni tanto, ma rientra nella dinamica di un forum che ha (se non sbaglio) quasi 3000 iscritti.
    I forum generalisti sono peggio, lo dico per esperienza diretta. Una volta ne ho aperto uno ed anch’io ho chiuso dopo un paio di mesi.
    Potremmo aprire una discussione sul cumino, in alternativa 🙂

    Mi piace

  30. utente anonimo 14 febbraio 2007 alle 10:17 am

    Come dico sul mio blog, la mia difficoltà di comunicazione con te era dovuta al qui presente brano in tedesco e non ad altro. Sul blog si equivoca spesso, vero? Faccio bene a mettere sempre le faccette sorridenti. 🙂

    Mio Capitano

    Mi piace

  31. utente anonimo 14 febbraio 2007 alle 5:08 pm

    Amfortas – ma no, non volevo dire che gli operaclìkki siano cattivi e nemmeno che siano stucchevoli o chissà cosa, ma spesso sono molto aggressivi. come del resto accade in molti forum. non è che non vado su operaclick perché mi stiano antipatici, non vado sui forum in genere, proprio perché c’è sempre qualcuno pronto alla lite, e io mi chiedo: già la vita offline è complicata, perché complicarsela pure online? 🙂

    Mi piace

  32. utente anonimo 14 febbraio 2007 alle 5:19 pm

    Maestro mio: io vengo a te col capo coperto di cenere, arde di palpiti il cor leggendoti,abissi celestiali ed i supremi vertici incontro in questa tua mirabile ed ispirata pagina.
    Tu hai il potere di calmare i bollenti spiriti, e ad egregge cose volgerli…
    Tu (o you tube) hai anche il potere mio nobile Maestro di rendere frustrante ogni mio tentativo di approccio a questa niagara di note che a me giungono disastrosamente frammentate(!!!)
    ____________
    Buon S.Valentino a voi due,
    che sia rosso che sia bello,
    che sia ardente e delicato.
    Come i petali di una rosa rossa.
    Un bacione a te, ammirazione profondissima da parte mia
    alla tua stupenda Ripley
    perchè così dolce e buona
    da sopportarti ancora
    esattamente come
    il primo giorno(…);-)Nenè

    Mi piace

  33. minstrel 14 febbraio 2007 alle 5:30 pm

    Bello il sito!
    La Nilsson fa davvero paura! Con lei un ring è sempre stato… come dire… terrificante!

    Youtube sta divendendo oramai imprescindibile!!!

    T(V)i spero bene.

    yours

    MAURO

    Mi piace

  34. utente anonimo 14 febbraio 2007 alle 5:33 pm

    …Aehmmm, si richiede appropriata licenza lirico poetica per la parola ‘egregie'(…)bacio;-)Nè

    Mi piace

  35. minstrel 14 febbraio 2007 alle 5:35 pm

    Io aspetto la rece di questo
    http://www.operadisc.com/rec_dischi.php?id=352

    A mio avviso la più bella turandot che abbia mai ascoltato.
    Sutherland incredibile, Pavarotti che detta legge, Ghiarouv (basta il nome?) e i fiati della Caballé.

    E poi… scusate… Mehta… scusate…

    attendo e lascio nei preferiti intanto! 😉

    yours

    MAURO

    Mi piace

  36. amfortas 14 febbraio 2007 alle 5:48 pm

    Capitano, se equivoco c’è stato era certo risibile 🙂
    Giorgia, hai perfettamente ragione sai? Non vale la pena arrabbiarsi per un forum di nessun tipo…di solito quelli aggressivi dopo un po’ implodono, ecco 🙂
    nenè, Maestro mi sembra poco sinceramente :-), comunque la licenza poetica te la rilascio, ok?
    Grazie!
    Mauro, visto che bel sito?
    Tra l’altro mi sembra, se ricordo bene, che Pietro sia un estimatore di quella edizione di Turandot; so che legge qui, magari t’accontenta 🙂

    Mi piace

  37. pbagnoli 14 febbraio 2007 alle 8:58 pm

    E va be’!
    Appena possibile ti accontenterò, caro Mauro.
    Magari mi ci vorrà un po’ di tempo (famiglia, lavoro, ecc, ecc), ma prometto che farò di tutto per farlo nel più breve tempo possibile.
    Colgo l’occasione per segnalare a tutti che se avete richieste particolari da fare, cercherò di soddisfarle.
    Grazie!
    Pietro

    Mi piace

  38. minstrel 15 febbraio 2007 alle 9:08 am

    Grazie pietro.

    yours

    MAURO

    Mi piace

  39. pbagnoli 15 febbraio 2007 alle 9:30 pm

    Ecco.
    Mi ci sono messo di impegno e ho prodotto la recensione richiesta.
    Spero che sia di gradimento di Mauro, di Paolo e di tutti i lettori di questo blog.
    Spero che Mauro mi perdonerà se dedico questa recensione alla moglie di Paolo, che non ho il piacere di conoscere personalmente ma che immagino vera Musa ispiratrice di tutte le cose molto belle che Paolo scrive con tanta passione.
    Pietro

    Mi piace

  40. ivyphoenix 16 febbraio 2007 alle 12:22 am

    quanto sono felice per tua moglie, Paolo.

    qua.. è iniziata la battaglia.. bene.. armiamoci di coraggio e andiamo avanti.
    abbraccione

    Mi piace

  41. amfortas 16 febbraio 2007 alle 8:08 am

    Pietro, non ho parole…un mare di grazie da parte mia e di Betta.

    Mi piace

  42. amfortas 16 febbraio 2007 alle 8:10 am

    Ivy, purtroppo la situazione non è brillantissima neanche da me, credimi.
    Ti auguro ogni fortuna.

    Mi piace

  43. minstrel 16 febbraio 2007 alle 10:26 am

    Grandissimo Pietro!!! Ho già detto la mia sul guestbook!

    Yours

    MAURO

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: