Di tanti pulpiti.

Episodiche esternazioni sulla musica lirica e amenità varie. Sempre tra il serio e il faceto, naturalmente. #verybullo

È passata la nottata?

Scrivo queste poche righe per tranquilizzare tutti quelli che, in vario modo, mi sono stati magnificamente vicini in queste ultime settimane.

L’allarme è rientrato.

C’è una sorta di pudore nello scrivere queste scarne frasi, credetemi.

Ho invaso le vostre vite con i miei problemi e non è giusto.

Sono fragile, lo so.

Voi mi avete aiutato ad essere un po’ più forte.

Grazie.

Annunci

34 risposte a “È passata la nottata?

  1. utente anonimo 20 marzo 2007 alle 10:33 am

    Non sei fragile, sei semplicemente un essere umano.
    Sono contenta per questa notizia.
    Un abbraccio fortissimo a tutti e due.
    laracchia

    Mi piace

  2. utente anonimo 20 marzo 2007 alle 10:47 am

    Bene, ora ricordati qual è il pegno che dovrai pagare.
    Un bacio grande a tutti e due. :o)

    Margot

    Mi piace

  3. megbr 20 marzo 2007 alle 10:48 am

    grazie a te/voi.. il pudore è una virtù ma comunicare gioia genera solo gioia.. :-)))

    Mi piace

  4. utente anonimo 20 marzo 2007 alle 10:49 am

    fa piacere leggerti…sembrano righe serene…maltese

    Mi piace

  5. utente anonimo 20 marzo 2007 alle 10:52 am

    Sono contento che abbiate trovato un po’ di serenità, il resto (le tue farneticazioni su pudore e invadenza) non conta.
    Un saluto.
    med

    Mi piace

  6. utente anonimo 20 marzo 2007 alle 11:43 am

    ciao amfortas, sono felice di leggerti… ti ho pensato.
    flavia/ingeborg

    Mi piace

  7. evbtg 20 marzo 2007 alle 11:49 am

    Felicissima! Bene così, elena

    Mi piace

  8. utente anonimo 20 marzo 2007 alle 12:46 pm

    Come come?
    Fragile? Debole?
    Ti senti in colpa?
    Provi pudore?
    Che bello scoprire essere umani!
    Ciao, alter ego sveviano!

    Mi piace

  9. utente anonimo 20 marzo 2007 alle 1:19 pm

    E’ davvero LA notizia migliore oggi. Sono molto felice per voi.
    Un bacio

    grisù

    Mi piace

  10. utente anonimo 20 marzo 2007 alle 3:43 pm

    Gran bella notizia Amfortas,bella davvero!!!! Non sei affatto un uomo fragile,lo dimostra chiaramente come hai fronteggiato le prove a cui sei stato sottoposto,da un po’ di tempo in qua! Ben tornato fra noi carissimo!!!!

    Vitty

    Mi piace

  11. utente anonimo 20 marzo 2007 alle 4:42 pm

    Sono molto felice x voi! Un saluto affettuoso 🙂

    Mi piace

  12. utente anonimo 20 marzo 2007 alle 5:02 pm

    Questa bella notizia mi ci voleva oggi!
    No te sa come me fazzi piazer…
    Vi abbraccio affettuosamente

    Mi piace

  13. utente anonimo 20 marzo 2007 alle 6:15 pm

    sarebbe davvero penoso se stessimo qui solo a scrivere cazzate…questa è la vita…che anche uno strumento di alto cazzeggiamento possa diventare un poco, poco, poco, poco …utile?

    by malmostosa…sorprendentemente leggera

    Mi piace

  14. utente anonimo 20 marzo 2007 alle 7:08 pm

    caro Amfortas, sono felice che tu sia tornato. ho trovato il tuo mex sul mio blog e sono venuta subito qui. in bocca al lupo ed a presto!
    Gabriella (da un Internet Point di Budapest)

    Mi piace

  15. utente anonimo 20 marzo 2007 alle 7:40 pm

    Pudore? La piovra ti abbraccia spudoratamente! Con otto…no, con nove tentacoli (che non si fraintenda, smile)

    Mi piace

  16. utente anonimo 20 marzo 2007 alle 8:24 pm

    Devo ammettere che quando questa mattina ti ho scritto quelle due righe, senza aver ancora letto queste tue, ero invasa da un senso di tremenda impotenza.
    Sono felicissima di leggere parole di speranza, e vi abbraccio
    :-)))
    la ranger

    Mi piace

  17. utente anonimo 20 marzo 2007 alle 8:54 pm

    Amico mio, tergiversavo a tornare qui, perchè ultimamente non ho più tanta capacità di stare vicina come vorrei a chi apprezzo, temo di divenire assillante.
    Adoro questa tua fragilità, la tua delicatezza, il tuo pudore, le tue paure, che ti fanno chiudere a riccio, anche se onestamente le avevo gia notate, leggendo oltre le righe come di solito mi capita di fare fin troppo spesso.Vi abbraccio entrambi con sincera partecipazione.Pensa sono felice pure se scrivi un altro pezzo sulla ‘lirica di fino’ invece che uno dei tuoi apprezzatissimi noir che uio amo così tanto;-)Nè

    Mi piace

  18. Flormanouche 20 marzo 2007 alle 9:42 pm

    Ah che senso di leggerezza a leggerti di nuovo, Amfortas!
    Un abbraccio pieno di affetto, a entrambi 🙂

    Mi piace

  19. sgnapisvirgola 20 marzo 2007 alle 9:52 pm

    Sono tanto tanto contenta. Ti/vi ho pensato tutti i giorni:) Non siete soli.
    Un abbraccio grande come il cielo che mi auguro sia sereno:)
    Sono proprio contenta.

    Mi piace

  20. ivyphoenix 20 marzo 2007 alle 10:50 pm

    bene.. ne avevo pensate di tutti i colori e non sapevo più a che santo appellarmi..
    bene… tutto bene quel che finisce bene
    abbraccione

    Mi piace

  21. utente anonimo 20 marzo 2007 alle 11:55 pm

    Troppo Wagner, caro Amfortas, troppo Wgner… Una bella cura di ricostituente bachiano è senz’altro da prescrivere.
    Allora in gamba…
    levariazionigoldberg (p)

    Mi piace

  22. utente anonimo 21 marzo 2007 alle 8:20 am

    ppfff!!!
    (sospiro di sollievo)
    grande grande Betta!
    baci Sogna

    Mi piace

  23. utente anonimo 21 marzo 2007 alle 9:48 am

    evviva! già te l’ho detto per altri mezzi, ma sono molto contenta!
    Abbracc’. 🙂

    Mi piace

  24. utente anonimo 21 marzo 2007 alle 10:48 am

    Sono contenta che tu sia ritornato fra noi caro Amfortas, più “umano” che mai e grazie del saluto che mi hai lasciato.
    Mary

    Mi piace

  25. utente anonimo 21 marzo 2007 alle 11:08 am

    C’è poco da dire. Sono contento come lo sono gli altri e mi fa piacere ritrovarti tra noi.

    Mio Capitano

    Mi piace

  26. luvisterica 21 marzo 2007 alle 1:03 pm

    grazie di essere passato, mancavo da tanto. E scopro solo ora che non avete passato giorni buoni.
    Felice che tutto sia superato. Un abbraccio forte a entrambi

    Mi piace

  27. filorosso 21 marzo 2007 alle 5:29 pm

    Fragile?
    Ma scherzi…?
    E poi ti sei aiutato da solo. Noi ti siamo stati solo un po’ vicini (anche perchè ci mancavi…).
    Io, già lo sai che cos’ho fatto.
    Sono troppo felice.
    Un abbraccio a tutti e due.
    Baci, Filo

    Mi piace

  28. utente anonimo 21 marzo 2007 alle 8:07 pm

    bene! Almeno sappiamo che ci sei ancora.
    Un saluto ad entrambi, ovviamente. Sono felice per la notizia.
    mqp

    Mi piace

  29. pbagnoli 21 marzo 2007 alle 8:16 pm

    Molto, molto contento. Per tutti e due. Io so cosa significa quello che non hai detto in questi giorni.
    Vi abbraccio.
    Pietro

    Mi piace

  30. utente anonimo 22 marzo 2007 alle 8:14 am

    Salutone a voi;-))))Nenè

    Mi piace

  31. utente anonimo 23 marzo 2007 alle 9:10 pm

    ne sono felicissima.i.

    Mi piace

  32. utente anonimo 24 marzo 2007 alle 8:16 pm

    prego :-)))

    doda

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: