Di tanti pulpiti.

Episodiche esternazioni sulla musica lirica e amenità varie. Sempre tra il serio e il faceto, naturalmente. #verybullo

Un piccolo bilancio.

Lo so benissimo che non interessa a nessuno, ma la stagione operistica 2006/2007 resterà negli annali soprattutto per un evento epocale:
la mia discesa in campo quale finto critico musicale. (strasmile)
Il mio esordio risale al Rigoletto allestito a Trieste, nello scorso novembre.
Insomma, anche in questa situazione la prima volta non si scorda mai. Quando mi sono presentato all’entrata riservata alla stampa per avere i biglietti ero molto impacciato; dentro di me c’erano molte emozioni contrastanti: soddisfazione, timore, ansia, gratitudine.
Perché devo dirlo subito, un ringraziamento a Danilo Boaretto ( e a Susy!) e Roberto Chiarelli, responsabili di OperaClick, è indispensabile e doveroso; come altrettanto grato, per avermi incoraggiato, devo essere ad Alessandro Cammarano ( il quale, contrariamente a me, è un critico vero ).
Non ho mai ricevuto da parte degli Admin di Operaclick, e lo so io perché lo scrivo, nessun tipo di pressione o suggerimento: solo un paio di volte mi è stato segnalato che qualche frase delle mie recensioni era sgrammaticata e sembrava scritta da un armadillo berbero, ed insieme abbiamo cercato di rappezzarle in un italiano decente. Nessuno è entrato nel merito dei miei pareri sugli Artisti, anche quando (spesso, ahimé) non erano propriamente lusinghieri.
Ricordavo che ero emozionato. Scrivere sul blog più o meno anonimamente è una cosa, mettere la firma in calce ad una recensione è tutt’altro, e non c’è bisogno di spiegare il motivo.
Nello scrivere i miei pareri ho cercato di non abusare di termini tecnici, per non appesantire la lettura.
V’assicuro, anche se può sembrare strano, che è molto più difficile stendere una recensione leggibile da tutti che fare sfoggio di cultura e terminologia ad hoc.
Inoltre, mi sono imposto la regola di avere il massimo rispetto per il lavoro degli Artisti, soprattutto nelle occasioni in cui ho manifestato dissenso per il loro operato.
Comunque, col passare del tempo tutto è diventato più facile e scorrevole.
L’ex comandante Ripley, che ha sempre letto il mio “lavoro” prima della spedizione, è stata inflessibile: “Paolo, non si capisce!”
“Ma…” – provavo io a difendermi – e lei: “Non si capisce.”
Ho ricevuto molti apprezzamenti sinceri ed anche qualche critica velenosa (anonima), ma va bene così, ci sta.
Il momento più difficile è stato quando ho dovuto scrivere male di un cantante che conosco, quello più appagante quando un’amica mi ha fatto notare che in rete si possono leggere (è solo un esempio, ce ne sono altre) anche queste cose.
Insomma, evviva la Musica, evviva il Teatro, evviva OperaClick e grazie ancora a tutti, anche a voi che continuate a leggermi così numerosi.
Per una volta, mi firmo anche qui. (smile)
 
Paolo
 
Annunci

17 risposte a “Un piccolo bilancio.

  1. Princy60 27 giugno 2007 alle 11:36 am

    Hai ragione di esser soddisfatto. Buon anniversario! ;-)***

    Mi piace

  2. utente anonimo 27 giugno 2007 alle 12:57 pm

    “Mah, non so se mi va… e se poi… se poi… se poi… bla bla bla bla…”
    A volte sei idiota come un grizzly berbero.

    Non mi firmo perché ho paura delle tue ritorsioni. Tanto mica arriverai a riconoscermi. :p

    Mi piace

  3. utente anonimo 27 giugno 2007 alle 4:02 pm

    Non so gli altri, ma io ho sempre saputo che è più difficile scrivere in modo comprensibile che facendo sfoggio di cultura. Tra l’altro se uno fa sfoggio di cultura è segno non soltanto che non sa scrivere, ma pure che non ha nessuna cultura degna di nota.
    La cosa migliore è avere un lettore sensibile come tua moglie che ti avverte quando stai deragliando. Ciao.

    Mio Capitano

    Mi piace

  4. utente anonimo 27 giugno 2007 alle 5:08 pm

    Ho capito che vai all’opera di “badda”.
    Badda é un termine dialettale genovese che significa “a scrocco”.
    ciao dal polpo ghignante.

    PS – scrivi benissimo.

    Mi piace

  5. utente anonimo 27 giugno 2007 alle 5:49 pm

    Io ho della lirica una conoscenza direi “ciceroniana”, vale a dire molto molto sulle righe (cosa di cui mi rimprovera sempre Antonio, che mi straccia facilmente in questo campo). Perciò leggo le tue recensioni con particolare umiltà, perché non solo le capisco, ma spesso mi permettono di capire meglio quello che mi viene per esempio dall’ambito letterario.
    Ciao Paolo, un abbraccio grande a te e a tua moglie 🙂

    Mi piace

  6. annaritav 28 giugno 2007 alle 5:32 am

    Son tutti bravi a fare commenti pieni di termini tecnici, che fanno sentire chi legge un escluso e danno alla recesione quel fastidioso tono da “addetti ai lavori”. Tu sei chiaro e semplice, ma nella semplicità non c’è nulla di banale. Anche mio marito quando parla di musica e me la spiega cattura tutta la mia attenzione, ma lui è un ascoltatore puro, non ha mai voluto scrivere un rigo musicale o una riga di commento. Gli ho segnalato il tuo blog, tra melomani ci s’intende. Buona giornata 😉

    Mi piace

  7. minstrel 28 giugno 2007 alle 9:16 am

    Eh le donne.
    Anche per me Katya è il mio critico più spietato e pertanto il mio prediletto!
    clap clap e pure BIS!

    yours

    MAURO

    Mi piace

  8. utente anonimo 28 giugno 2007 alle 8:53 pm

    Ci voleva questo tuo post, per avvicinarmi un pò a Voi critici: soddisfazione assieme ai riensamenti, sottoponendo il tuo lavoro al comandante. Ho letto il precedente confronto tra due modi di fare critica. Con questo post, saldi il conto. Approvo, in blocco. Purtroppo, mi fermo all’ascolto e all’emozione dell’incompetente quando ascolta della musica e canto che lo avvincono. Scorro il tuo post, nel mio limite, solo raccogliendo quanto …mi è possibile. Ok, da Giovanni

    Mi piace

  9. utente anonimo 29 giugno 2007 alle 2:25 pm

    Oltre a complimentarmi per questo anniversario così positivo,ti auguro un felice onomastico! Finalmente ho saputo il tuo nome perciò….Buon Onomastico Paolo!!!

    Vitty

    Mi piace

  10. filorosso 29 giugno 2007 alle 7:08 pm

    Ciao!
    Sto studiando, accidenti, ho un esame che mi aspetta!
    Mi farò viva…
    Baci, Filo

    Mi piace

  11. utente anonimo 29 giugno 2007 alle 10:35 pm

    sbagli a pensare che non interessa.

    t’invidio anche per questa passione.

    amo la musica, ma sono stata al concerto di Metheny & Meldau domenica, hanno suonato 2,45 ore… e a me venivano i crampi nel sedere… non c’è la faccevo più….

    vorrei avere la pazienza e la calma di stare ore seduta a godermi la musica.. senza … soffrire…

    capisci che preferisco i cd?

    salutone.
    sc

    Mi piace

  12. utente anonimo 30 giugno 2007 alle 8:31 am

    Questo è un bel post che sono riuscita a leggere con l’occhio destro (il sinistro è ancora quasi fuori uso). Sono contentissima per te, lo meriti e sono sicurissima della tua onestà come critico.
    Saluti affettuosi a te e alla ex Ripley. Ti scriverò per chiederti una cosa.

    Mi piace

  13. utente anonimo 30 giugno 2007 alle 11:22 am

    ciao, mi ci vorrebbe una musica particolarmente carezzevole…
    Passo un periodaccio e sparo a zero su tutto, non su te ovviamente, non ancora!..
    :):):)

    Mi piace

  14. utente anonimo 30 giugno 2007 alle 3:45 pm

    ti ho mandato e-mail!

    sc 🙂

    Mi piace

  15. utente anonimo 2 luglio 2007 alle 12:16 pm

    mqp.
    Che hai scritto??
    NONSICAPISCE!!!
    ;-))

    Mi piace

  16. sgnapisvirgola 6 luglio 2007 alle 10:05 pm

    Complimenti davvero amico mio:)
    Siamo molto onorati di averti tra noi.

    Mi piace

  17. Tuosk 7 luglio 2007 alle 1:07 pm

    Paolo, non sei un finto critico!
    Te lo dice una finta Liuparda
    😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: