Di tanti pulpiti.

Episodiche esternazioni sulla musica lirica e amenità varie. Sempre tra il serio e il faceto, naturalmente. #verybullo

More solito, mirabilia and stuff like that: Bondi Scissorhands.

E vai!

"Il Governo ha tagliato i fondi al Festival Puccini, sparito il milione e mezzo dell’ emendamento Caprili alla finanziaria.
Una mazzata colossale a pochi giorni dall’ inaugurazione del nuovo teatro lirico mette seriamente a rischio il Festival Puccini. Ieri pomeriggio sono arrivati gli allegati dei decreti e delle decisioni prese dal Governo Berlusconi al consiglio dei ministri convocato a Napoli e tra i vari tagli di spesa della finanziaria 2008 è sparito anche il finanziamento straordinario di un milione e mezzo di Euro per il Pucciniano di questa Estate. E’ un emergenza che rischia di mettere in ginocchio l’ Ente Lirico ma anche i conti del Comune di Viareggio, che già si contorce in ristrettezze di bilancio a causa dello squilibrio registrato dalle verifiche avviate dalla nuova Giunta di centrodestra. La conferma al taglio mortale per il Festival Puccini è venuto dall’ onorevole Andrea Marcucci del PD, ex sottosegretario ai beni culturali che tanto s’ era adoperato per il finanziamento dei festeggiamenti del 150° anniversario della nascita di Puccini."

Fonte: Art. Beppe Nelli “La Nazione”

Annunci

17 risposte a “More solito, mirabilia and stuff like that: Bondi Scissorhands.

  1. maurizio2 30 maggio 2008 alle 9:39 am

    Bondi? QUEL Bondi là, che faceva il leccacu…volevo dire PORTAVOCE?
    Fa il ministro, adesso?

    E con quale giustificazione?

    Mi piace

  2. utente anonimo 30 maggio 2008 alle 9:52 am

    E andrà sempre peggio…
    Ciao Amfortas.
    alessandro

    Mi piace

  3. utente anonimo 30 maggio 2008 alle 9:54 am

    Ah però… ma è il festival di Torre del Lago? Bella località e bel festival. O almeno lo era…

    yours

    MAURO

    Mi piace

  4. utente anonimo 30 maggio 2008 alle 10:25 am

    da Giuliano:
    E vedrai che festa, quando faranno Mike Bongiorno senatore a vita.
    (ah no, spetta a Napolitano: per un po’ ancora ce lo schiviamo).

    Mi piace

  5. bobregular 30 maggio 2008 alle 10:52 am

    che vergogna.
    Il passo successivo è la persecuzione dei melomani. 😦

    Mi piace

  6. bobregular 30 maggio 2008 alle 11:07 am

    perché me ne rimuneri così?[..] imbeccato da amfortas, apprendo dei Tagli al Festival Pucciniano. Ma Bondi e gli altri politici del PDL e del PD(L) «rassicurano». Comunque, si riparte col solito andazzo. [..]

    Mi piace

  7. utente anonimo 30 maggio 2008 alle 11:50 am

    Ma come? Non gioisci anche tu, insieme al papa, per “il nuovo clima politico in Italia”? Ragiona: cosa è più importante: finanziare un festival lirico o le scuole private cattoliche? Sostenere scuola pubblica e cultura o mandare più truppe in Iraq?
    Ma lo sapevamo, sapevamo tutto.
    Ciao!
    P.S. Nel mio blog, ti propongo un acquisto…
    Ghismunda

    Mi piace

  8. utente anonimo 30 maggio 2008 alle 12:41 pm

    Io non so più come dirtelo… la cultura è noiosa, la musica lirica doppiamente noiosa.
    Ci sono altre priorità in questo paese, il ponte sullo stretto di Messina, tanto per fare un esempio. Non è che si possono regalare soldi a tutti, eh?

    Zapatero, ti prego, se leggi questo blog… sono una rifugiata politica!!!!!!

    Margot 😦

    Mi piace

  9. megbr 30 maggio 2008 alle 1:09 pm

    non è il caso di Bondi sicuramente però… se tagliare i festival estivi (torre del lago incluso..) significa potenziare la produzione nei teatri bè.. non lo troverei così scandaloso …

    Mi piace

  10. amfortas 30 maggio 2008 alle 1:39 pm

    Sono in partenza per Venezia, quindi rispondo solo a megbr: ora non trovo il link, ma purtroppo non è come dici tu, semplicemente, a quanto riporta il giornalista, si tratta di una delle conseguenze di un più ampio taglio del FUS dovuto alla necessità di reperire fondi per l’abolizione dell’ICI.
    E poi, megbr, tu ritieni che questo governo, ma io direi qualsiasi governo, possa programmare una cosa sensata (discutibile, ma sensata) come quella che dici tu?
    Questi non sanno neanche che c’è una produzione noprmale nei teatri, a meno che debbano venire a fare passerella.
    Credo di poterlo affermare senza essere tacciato di qualunquismo, visti i precedenti.
    Comunque ricordo le parole di Bondi Scissorhands in occasione del suo discorso d’insediamento:
    Quale Ministro della Repubblica mi impegno a riservare alla musica, ai nostri grandi teatri, al comparto dello spettacolo tutta l’attenzione, le risorse, il riassetto legislativo che meritano per il ruolo fondamentale che rivestono nel rappresentare le più alte qualità artistiche che connotano la nostra identità e l’immagine migliore che anche all’estero riconoscono al nostro Paese.
    Sarò vicino al mondo della musica, agli operatori che perseguono ogni giorno l’obiettivo della bellezza e dell’eccellenza…

    Inoltre, e questo vale per tutti, quando scrivo bestialità in inglese, tipo la s che non c’entrava nulla nel titolo, ditemelo no!
    P.S (avevo scritto scissorshands…vergogna a me!)

    Mi piace

  11. Moher66 30 maggio 2008 alle 3:35 pm

    mi viene da piangere

    Mi piace

  12. utente anonimo 30 maggio 2008 alle 4:02 pm

    Non c’entra niente con il tuo post, ti consiglierei di leggere gli ultimi due post di Piero.
    http://marsspirit.ilcannocchiale.it/
    Ciao, buon we e saluti alla signora,
    Ariela

    Mi piace

  13. utente anonimo 30 maggio 2008 alle 5:44 pm

    Scusate il mio terribile cinismo accompagnato da schifosa crudezza, ma da qualche parte bisogna pur tagliare. e aggiungo: non lo so come reagirei io se tagliassero i fondi per le manifestazioni medievali in Italia… forse mi metterei le mani nei capelli e urlerei dalla rabbia… cercando di fare un colpo di stato!

    Mi piace

  14. utente anonimo 31 maggio 2008 alle 8:48 am

    Che ti lamenti?
    Prima c’è il Ponte sullo Stretto e poi l’Alitalia.
    ciao dal polpo

    Mi piace

  15. Princy60 31 maggio 2008 alle 11:00 am

    embè…. si sapeva. Ognuno ha il governo che si merita. Comunque, purtroppo, anche la sinistra se lo merita. ;-)***

    Mi piace

  16. utente anonimo 1 giugno 2008 alle 2:38 pm

    Cosa vuoi che gliene importi a questo governo della cultura!!! Se la gente va a teatro,non guarda più le televisioni….in quanto al Ponte sullo stretto,ho letto proprio stamani che i fondi…paff,sono spariti,e la famosa “cordata italiana” per l’Alitalia,sembra più lontana di un miraggio…il “piazzista” ancora una volta ha dato il meglio di se’ per vendere il suo fumo…

    Un caro,preoccupato saluto Amfortas!

    Vitty

    Mi piace

  17. amfortas 2 giugno 2008 alle 1:45 pm

    Elena, me too.
    Ariela, ok, appena ho un po’ di tempo 🙂
    LaPantigana, certo che bisogna cominciare da qualche parte, ma sempre lì cadono i primi colpi di forbice però…ciao!
    Octopus, certo come no 🙂
    Princy, se lo merita di più la sinistra…
    Vitty, non chioso solo perché sarei volgare, e non mi va.
    La politica tira fuori sempre il peggio, da me.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: