Di tanti pulpiti.

Episodiche esternazioni sulla musica lirica e amenità varie. Sempre tra il serio e il faceto, naturalmente. #verybullo

Teatro Verdi di Trieste: notizie contrastanti.

L’ultima tournée all’estero del Teatro Verdi di Trieste mi pare risalga a qualche anno fa, forse nel 2002, in Giappone.
Quest’anno il “mio” teatro riprende il suo itinerare, la meta è il Festival Aphrodite di Pafos, a Cipro.
Il Verdi coglie l’occasione dei 150 anni della nascita di Puccini ed esporta uno spettacolo tutto triestino, Madama Butterfly, che si vide a Trieste qualche anno fa.
Il regista è Giulio Ciabatti, la scenografia di Pier Paolo Bisleri, le luci di Iuraj Salieri.
Lo staff dirigenziale sottolinea con orgoglio che si tratta dell’unica manifestazione all’estero di un teatro italiano, in occasione dell’anno pucciniano.
L’orchestra del Verdi sarà diretta da Antonio Pirolli, mentre il cast presenta nei ruoli principali Mario Malagnini quale Pinkerton e il debutto nel ruolo del titolo di Silvia Dalla Benetta; il baritono Paolo Rumetz interpreterà Sharpless e Suzuki sarà affidata al mezzosoprano Giovanna Lanza.
E questa è la buona notizia.
Poi, come sempre, c’è pure quella cattiva.
Non è ancora ufficiale, ma sembra che l’attesissima Francesca da Rimini, che avrebbe dovuto aprire la stagione operistica 2008-2009, non si faccia più.
Perché? Forse si chiederà qualcuno.
I motivi sono i soliti: mancano i fondi, già miseri in assoluto, e ulteriormente ridimensionati dal taglio al FUS.
Corre voce che lo spettacolo d’apertura sarà una Tosca e, a questo punto, spero che almeno rimangano gli interpreti già previsti per il lavoro di Zandonai, cioè Daniela Dessì (come ho già avuto modo di scrivere, a mio parere la miglior Floria Tosca del momento) e Fabio Armiliato, anch’egli ottimo nel delineare un Cavaradossi mai banale.
Io mi stavo preparando ad approntare uno speciale per OperaClick sulla Francesca, quindi non tutto il male vien per nuocere, vuol dire che lo speciale sul lavoro di Zandonai lo riserverò ai lettori del mio blog.
Siete fortunati eh? (strasmile)
Buona settimana a tutti!
 
Annunci

13 risposte a “Teatro Verdi di Trieste: notizie contrastanti.

  1. mozart2006 25 agosto 2008 alle 8:25 pm

    Oh mannaggia…giá pensavo di venire dalla Germania per vedere Francesca da Rimini…

    Mi piace

  2. ivyphoenix 25 agosto 2008 alle 9:05 pm

    fortunatissimi…
    anche se un’incompetente come me…
    ciao paolo!

    Mi piace

  3. utente anonimo 26 agosto 2008 alle 7:50 am

    Hanno fatto bene, ‘sta storia di Francesca è troppo sdolcinata, troppo esagerata, troppo.

    Sono tornata in piena forma, sei contento?

    Santa Margot :p

    Mi piace

  4. utente anonimo 26 agosto 2008 alle 8:17 am

    Quest’anno c’è stato anche il Donizetti di Bergamo in Giappone. Tutto bello, tutti bravi, ma la domanda vera è: se ne intendono oppure è ancora il buon nome dell’Italia “patria dell’opera” ad operare magie? ehm… ok, basta cattiverie.

    a presto

    yours

    MAURO

    Mi piace

  5. Moher66 27 agosto 2008 alle 1:28 pm

    Bene, torno al momento giusto allora,
    ciao!
    Elena

    Mi piace

  6. utente anonimo 28 agosto 2008 alle 7:52 am

    Attendo lumi: che ne pensi di “Passione Lirica”, l’iniziativa ideata da Repubblica e L’Espresso? Baricco ha detto che ci farà diventare tutti melomani…
    Ciao!
    Ghismunda

    Mi piace

  7. Princy60 28 agosto 2008 alle 2:56 pm

    “E sol vidi una rosa…”
    Francesca da Rimini, opera stupenda! ;-)***

    Mi piace

  8. amfortas 28 agosto 2008 alle 4:42 pm

    Un saluto a tutti, ho poco tempo.
    Ghismunda, sai che non ne so nulla?
    Ora m’informo e magari ti so dire qualcosa, ma io sono sempre dell’idea che queste iniziative, seppur scopertamente commerciali, siano meritorie.

    Mi piace

  9. Badoero 2 settembre 2008 alle 5:57 pm

    Intanto mi godo il programma della stagione invernale a Verona, che, anche se scarno, mi interessa moltissimo.

    Mi piace

  10. amfortas 3 settembre 2008 alle 6:14 am

    Badoero, quando ho tempo ci do un’occhiata anch’io, ciao!

    Mi piace

  11. utente anonimo 3 settembre 2008 alle 8:54 am

    Spero almento tu venga per il concerto pucciniano con la Dessì e Armiliato l’8 novembre…

    Badoero

    Mi piace

  12. utente anonimo 3 settembre 2008 alle 4:10 pm

    A proposito si prospetta per dicembre a Verona l’operetta Il paese dei campanelli co-prodotto con il Verdi, dirigerà Julian Kovatchev e la regia è di Maurizio Nichetti.

    Cosa dovrò aspettarmi?

    Mi piace

  13. amfortas 4 settembre 2008 alle 7:30 am

    Badoero, se ce la faccio vengo di sicuro a Verona.
    Per l’operetta non so che dirti, perché non ho visto quella produzione.
    Ciao.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: