Di tanti pulpiti.

Episodiche esternazioni sulla musica lirica e amenità varie. Sempre tra il serio e il faceto, naturalmente. #verybullo

O don fatale!

Siamo tutti logorroici, io per primo.
Se poi pensiamo al duplice significato di lògos , pensiero e parola, dovremmo fare ammenda pubblica e dichiarare che il collegamento cervello-bocca è spesso accidentato.
Ma se sovente non pensiamo a quello che diciamo o parliamo senza pensare, la nostra attenzione dovrebbe essere ancora maggiore quando scriviamo, perché purtroppo ne rimane testimonianza inequivocabile: un don fatale, quello della scrittura, come la bellezza per Eboli.
Io credo che la logorrea sia una malattia contagiosa e che invisibili untori ci abbiano appestato mentre, ignari, stavamo dormendo.
I più malati poi fanno i politici di professione.
Ecco, io interpreto l’evidente disaffezione alla politica come una fuga dalle parole malate, di chi spera ancora di poter guarire da un male che non perdona.
Una risata vi seppellirà disse qualcuno.
Non è un caso, credo, che la risata sia provocata da una battuta, che deve essere per sua natura concisa , altrimenti non funziona.
Una persona spiritosa è quasi sempre intelligente, perché vede la realtà da una prospettiva diversa, o perlomeno inconsueta.
È per questo che i politici, malati terminali di logorrea, temono gli umoristi e li censurano, perché sanno che una battuta di spirito azzeccata può seppellirli per sempre.
Il mondo della lirica è visto, dagli inesperti, come un luogo serioso e noioso.
In realtà anche noi melomani ogni tanto ci dilettiamo in qualche battuta, e spesso qui sul blog ne ho riportata qualcuna.
Provo allora a sintetizzare, con un po’ d’ironia, la morale che si può dedurre dalla trama di alcune opere liriche famose, che quasi sempre finiscono con omicidi, suicidi, stragi o tutti questi disastri insieme. (strasmile)
Alcune battute, diciamo così, sono mie, e si riconosceranno facilmente perché non fanno ridere, altre me le rivendo, perché le ho sentite in giro.
 
L’Orfeo: mai guardarsi indietro.
Don Giovanni: chi dice donna, dice danno.
La Traviata: ma guarda quella puttana, sta morendo e canta ancora.
Rigoletto: chi cazzo ha detto che i gobbi portano fortuna?
Il trovatore: gli zingari sono sempre stati un problema.
Otello: mai fidarsi di un razzista.
Un ballo in maschera: a carnevale, ogni scherzo vale.
Macbeth: questi fantasmi!
La Boheme: L’Arte non solo non paga, ma si rischiano pure malattie.
La sonnambula: sì come no, raccontala a un altro.
Madama Butterfly: I treni non sono puntuali, ma anche le navi non scherzano.
Carmen: le more mantengono ciò che le bionde promettono.
Tosca: la burocrazia uccide.
 
 
È un giochetto che si può fare anche con i romanzi o i film, i contributi sono ben accetti.
Ecco, ora che ho lasciato testimonianza inequivocabile della mia stupidità, auguro a tutti una serena settimana. (smile)
 
 
Annunci

92 risposte a “O don fatale!

  1. daland 16 dicembre 2008 alle 1:23 pm

    Te la sei (e me la sono) cercata:

    Tristano e Isotta: pippa su auto d’epoca
    Anacreonte: il gemello furbo di Anacoluto
    Le Nozze di Figaro: sposarsi di lunedi?
    La Figlia del Reggimento: che ninfomane, la mammina!
    Manon Lescaut: l’America nuoce gravemente alla salute
    La Fanciulla del West: l’America fa bene alla salute!

    ps: a Berlusconi la satira fa bene (forse perchè non è un politico di professione!)

    Mi piace

  2. daland 16 dicembre 2008 alle 1:23 pm

    Te la sei (e me la sono) cercata:

    Tristano e Isotta: pippa su auto d’epoca
    Anacreonte: il gemello furbo di Anacoluto
    Le Nozze di Figaro: sposarsi di lunedi?
    La Figlia del Reggimento: che ninfomane, la mammina!
    Manon Lescaut: l’America nuoce gravemente alla salute
    La Fanciulla del West: l’America fa bene alla salute!

    ps: a Berlusconi la satira fa bene (forse perchè non è un politico di professione!)

    Mi piace

  3. daland 16 dicembre 2008 alle 1:23 pm

    Te la sei (e me la sono) cercata:

    Tristano e Isotta: pippa su auto d’epoca
    Anacreonte: il gemello furbo di Anacoluto
    Le Nozze di Figaro: sposarsi di lunedi?
    La Figlia del Reggimento: che ninfomane, la mammina!
    Manon Lescaut: l’America nuoce gravemente alla salute
    La Fanciulla del West: l’America fa bene alla salute!

    ps: a Berlusconi la satira fa bene (forse perchè non è un politico di professione!)

    Mi piace

  4. utente anonimo 16 dicembre 2008 alle 3:57 pm

    La forza del destino: Un nome, una garanzia
    La Gioconda: Buon viso a cattivo gioco
    Il barbiere di Siviglia: Il barbiere ti ha pelato due volte!
    Maria di Rudenz: Non vedi che uccidi un uomo (inteso come essere vivente) morto?

    Badoéro

    Mi piace

  5. utente anonimo 16 dicembre 2008 alle 3:57 pm

    La forza del destino: Un nome, una garanzia
    La Gioconda: Buon viso a cattivo gioco
    Il barbiere di Siviglia: Il barbiere ti ha pelato due volte!
    Maria di Rudenz: Non vedi che uccidi un uomo (inteso come essere vivente) morto?

    Badoéro

    Mi piace

  6. utente anonimo 16 dicembre 2008 alle 3:57 pm

    La forza del destino: Un nome, una garanzia
    La Gioconda: Buon viso a cattivo gioco
    Il barbiere di Siviglia: Il barbiere ti ha pelato due volte!
    Maria di Rudenz: Non vedi che uccidi un uomo (inteso come essere vivente) morto?

    Badoéro

    Mi piace

  7. bobregular 16 dicembre 2008 alle 4:37 pm

    Don Carlo: la versione femminile del gioco della maniglia (il gioco del maniglio?).

    Mi piace

  8. bobregular 16 dicembre 2008 alle 4:43 pm

    [semi-OT] sempre a proposito di Don Carlo, ieri è emerso che l’espressione “quei doppier presso a finir” potrebbe essere impiegata per traslato in caso di rottura di. 🙂

    Mi piace

  9. megbr 16 dicembre 2008 alle 5:18 pm

    l’Elisir: vedi gli effetti di un buon bordeaux?
    La Sonnabula: mai provata la tisana di tiglio?
    il Ring: una cosa è certa: Brunilde non la dà (sentita a teatro!);
    la Fanciulla: si brava, continua a dar retta agli americani;
    il disiderio della Butterfly: non un fil di fumo ma la nave che va a picco per l’incendio ..
    🙂
    che giochino divertente.. .-)))))

    Mi piace

  10. megbr 16 dicembre 2008 alle 5:18 pm

    l’Elisir: vedi gli effetti di un buon bordeaux?
    La Sonnabula: mai provata la tisana di tiglio?
    il Ring: una cosa è certa: Brunilde non la dà (sentita a teatro!);
    la Fanciulla: si brava, continua a dar retta agli americani;
    il disiderio della Butterfly: non un fil di fumo ma la nave che va a picco per l’incendio ..
    🙂
    che giochino divertente.. .-)))))

    Mi piace

  11. megbr 16 dicembre 2008 alle 5:18 pm

    l’Elisir: vedi gli effetti di un buon bordeaux?
    La Sonnabula: mai provata la tisana di tiglio?
    il Ring: una cosa è certa: Brunilde non la dà (sentita a teatro!);
    la Fanciulla: si brava, continua a dar retta agli americani;
    il disiderio della Butterfly: non un fil di fumo ma la nave che va a picco per l’incendio ..
    🙂
    che giochino divertente.. .-)))))

    Mi piace

  12. annaritav 16 dicembre 2008 alle 7:42 pm

    Alcune non le ho capite. Mi preoccupo e vado a vedere la trama in cerca di lumi.
    Buona settimana anche a te 🙂

    Mi piace

  13. annaritav 16 dicembre 2008 alle 7:42 pm

    Alcune non le ho capite. Mi preoccupo e vado a vedere la trama in cerca di lumi.
    Buona settimana anche a te 🙂

    Mi piace

  14. annaritav 16 dicembre 2008 alle 7:42 pm

    Alcune non le ho capite. Mi preoccupo e vado a vedere la trama in cerca di lumi.
    Buona settimana anche a te 🙂

    Mi piace

  15. Kanchou 16 dicembre 2008 alle 9:36 pm

    Oddio, ma voi siete dei geni del male! :-)))
    In questo momento me ne vengono di cretinissime:
    La Valchiria: O mio babbino caro…
    (è tremenda, lo so).
    Le nozze di Figaro (Cherubino): Non ho l’età.
    Credo che ci rimuginerò tutta la notte, maledizione!

    Amfortas: grazie di essere passato da me. Ma devi avere dei poteri paranormali. Io non ho mai lasciato nessun commento o traccia qui da te, causa ignoranza allo stato brado. Eppure come hai fatto a scoprire che spiavo loscamente il tuo blog da molti giorni? Non puoi, no, non puoi.

    Mi piace

  16. Kanchou 16 dicembre 2008 alle 9:36 pm

    Oddio, ma voi siete dei geni del male! :-)))
    In questo momento me ne vengono di cretinissime:
    La Valchiria: O mio babbino caro…
    (è tremenda, lo so).
    Le nozze di Figaro (Cherubino): Non ho l’età.
    Credo che ci rimuginerò tutta la notte, maledizione!

    Amfortas: grazie di essere passato da me. Ma devi avere dei poteri paranormali. Io non ho mai lasciato nessun commento o traccia qui da te, causa ignoranza allo stato brado. Eppure come hai fatto a scoprire che spiavo loscamente il tuo blog da molti giorni? Non puoi, no, non puoi.

    Mi piace

  17. Kanchou 16 dicembre 2008 alle 9:36 pm

    Oddio, ma voi siete dei geni del male! :-)))
    In questo momento me ne vengono di cretinissime:
    La Valchiria: O mio babbino caro…
    (è tremenda, lo so).
    Le nozze di Figaro (Cherubino): Non ho l’età.
    Credo che ci rimuginerò tutta la notte, maledizione!

    Amfortas: grazie di essere passato da me. Ma devi avere dei poteri paranormali. Io non ho mai lasciato nessun commento o traccia qui da te, causa ignoranza allo stato brado. Eppure come hai fatto a scoprire che spiavo loscamente il tuo blog da molti giorni? Non puoi, no, non puoi.

    Mi piace

  18. utente anonimo 16 dicembre 2008 alle 10:49 pm

    da Giuliano:
    voto Orfeo e Sonnambula, ma anche Tosca non è male.
    Li conosci gli anagrammi che aveva messo Bartezzaghi su Repubblica?
    Alcuni sono fenomenali.

    Mi piace

  19. utente anonimo 16 dicembre 2008 alle 10:49 pm

    da Giuliano:
    voto Orfeo e Sonnambula, ma anche Tosca non è male.
    Li conosci gli anagrammi che aveva messo Bartezzaghi su Repubblica?
    Alcuni sono fenomenali.

    Mi piace

  20. utente anonimo 16 dicembre 2008 alle 10:49 pm

    da Giuliano:
    voto Orfeo e Sonnambula, ma anche Tosca non è male.
    Li conosci gli anagrammi che aveva messo Bartezzaghi su Repubblica?
    Alcuni sono fenomenali.

    Mi piace

  21. pears 16 dicembre 2008 alle 11:03 pm

    una serena settimana a te

    Mi piace

  22. calaminta 17 dicembre 2008 alle 10:48 am

    Lol, voto per la Carmen, quella è tua? 😉

    Mi piace

  23. amfortas 17 dicembre 2008 alle 11:26 am

    Daland, le tue sono fantastiche!
    Badoero, bravo, se ti impegni diventerai un vero melomane 🙂
    Bob, la chiosa dei doppier poteva sgravarla solo la tua mente malata :-), sto ridendo come un deficiente.
    megbr, ecco, una sul Ring mancava 🙂 (però, suvvia, anche Brunilde pare che sia generosa…)
    Annarita, non cercare il senso, è tempo perso, non vedi come siamo ridotti :-)?
    Kanchou, ecco un’altra sul Ring, molto carina 🙂
    Non ho poteri paranormali, è che seguo Bob e allora mi ha colpito un tuo commento di là 🙂
    Hai dormito, vero?
    Giuliano, no, non li conosco perché non leggo più la Settimana da tanti anni…
    pears, ciao a te 🙂
    Flo, sì è mia quella sulla Carmen, l’ho letta su Tex Willer 🙂

    Mi piace

  24. amfortas 17 dicembre 2008 alle 11:26 am

    Daland, le tue sono fantastiche!
    Badoero, bravo, se ti impegni diventerai un vero melomane 🙂
    Bob, la chiosa dei doppier poteva sgravarla solo la tua mente malata :-), sto ridendo come un deficiente.
    megbr, ecco, una sul Ring mancava 🙂 (però, suvvia, anche Brunilde pare che sia generosa…)
    Annarita, non cercare il senso, è tempo perso, non vedi come siamo ridotti :-)?
    Kanchou, ecco un’altra sul Ring, molto carina 🙂
    Non ho poteri paranormali, è che seguo Bob e allora mi ha colpito un tuo commento di là 🙂
    Hai dormito, vero?
    Giuliano, no, non li conosco perché non leggo più la Settimana da tanti anni…
    pears, ciao a te 🙂
    Flo, sì è mia quella sulla Carmen, l’ho letta su Tex Willer 🙂

    Mi piace

  25. amfortas 17 dicembre 2008 alle 11:26 am

    Daland, le tue sono fantastiche!
    Badoero, bravo, se ti impegni diventerai un vero melomane 🙂
    Bob, la chiosa dei doppier poteva sgravarla solo la tua mente malata :-), sto ridendo come un deficiente.
    megbr, ecco, una sul Ring mancava 🙂 (però, suvvia, anche Brunilde pare che sia generosa…)
    Annarita, non cercare il senso, è tempo perso, non vedi come siamo ridotti :-)?
    Kanchou, ecco un’altra sul Ring, molto carina 🙂
    Non ho poteri paranormali, è che seguo Bob e allora mi ha colpito un tuo commento di là 🙂
    Hai dormito, vero?
    Giuliano, no, non li conosco perché non leggo più la Settimana da tanti anni…
    pears, ciao a te 🙂
    Flo, sì è mia quella sulla Carmen, l’ho letta su Tex Willer 🙂

    Mi piace

  26. Moher66 17 dicembre 2008 alle 3:41 pm

    Mi sa che mi tocca riesumare tutti i Tex Willer di mio fratello per capirci qualcosa..
    Elena
    p.s.
    Zagor va bene lo stesso?
    Mi sa di no, Zagor era il fratello coatto di Tex, vero?

    Mi piace

  27. Moher66 17 dicembre 2008 alle 3:41 pm

    Mi sa che mi tocca riesumare tutti i Tex Willer di mio fratello per capirci qualcosa..
    Elena
    p.s.
    Zagor va bene lo stesso?
    Mi sa di no, Zagor era il fratello coatto di Tex, vero?

    Mi piace

  28. Moher66 17 dicembre 2008 alle 3:41 pm

    Mi sa che mi tocca riesumare tutti i Tex Willer di mio fratello per capirci qualcosa..
    Elena
    p.s.
    Zagor va bene lo stesso?
    Mi sa di no, Zagor era il fratello coatto di Tex, vero?

    Mi piace

  29. calaminta 17 dicembre 2008 alle 4:03 pm

    Amfortas, vieni a ritirare il tuo premio da me? 🙂

    Mi piace

  30. utente anonimo 17 dicembre 2008 alle 4:54 pm

    La Cenerentola: Un diamante è per sempre
    Turandot: Chi vuol essere decapitato?
    Roberto Devereux: Caro, scusami, arrivo con un po’ di ritardo…mica muori, vero?

    Badoèro

    Mi piace

  31. utente anonimo 17 dicembre 2008 alle 4:54 pm

    La Cenerentola: Un diamante è per sempre
    Turandot: Chi vuol essere decapitato?
    Roberto Devereux: Caro, scusami, arrivo con un po’ di ritardo…mica muori, vero?

    Badoèro

    Mi piace

  32. utente anonimo 17 dicembre 2008 alle 4:54 pm

    La Cenerentola: Un diamante è per sempre
    Turandot: Chi vuol essere decapitato?
    Roberto Devereux: Caro, scusami, arrivo con un po’ di ritardo…mica muori, vero?

    Badoèro

    Mi piace

  33. RobyBa 17 dicembre 2008 alle 5:39 pm

    Dopo essermi gustata questa manna di battute deliziose, mi è venuto da pensare (cinEfila qual sono) che potrei “postare” qualcosa di simile, cinematograficamente parlando, in Abbracciepopcorn…
    Non farci caso, Amf: riflettevo ad alta voce!
    CIAO!!! e complimenti!!!
    Roby

    Mi piace

  34. RobyBa 17 dicembre 2008 alle 5:39 pm

    Dopo essermi gustata questa manna di battute deliziose, mi è venuto da pensare (cinEfila qual sono) che potrei “postare” qualcosa di simile, cinematograficamente parlando, in Abbracciepopcorn…
    Non farci caso, Amf: riflettevo ad alta voce!
    CIAO!!! e complimenti!!!
    Roby

    Mi piace

  35. RobyBa 17 dicembre 2008 alle 5:39 pm

    Dopo essermi gustata questa manna di battute deliziose, mi è venuto da pensare (cinEfila qual sono) che potrei “postare” qualcosa di simile, cinematograficamente parlando, in Abbracciepopcorn…
    Non farci caso, Amf: riflettevo ad alta voce!
    CIAO!!! e complimenti!!!
    Roby

    Mi piace

  36. utente anonimo 17 dicembre 2008 alle 6:25 pm

    da Giuliano:
    No, Bartezzaghi jr, quello che scrive su Repubblica. Se vuoi li cerco e te li mando via mail (l’indirizzo c’è sul blog?), ce ne sono di meravigliosi.
    (o magari ci faccio un post per Stanze all’aria)

    Mi piace

  37. utente anonimo 17 dicembre 2008 alle 6:25 pm

    da Giuliano:
    No, Bartezzaghi jr, quello che scrive su Repubblica. Se vuoi li cerco e te li mando via mail (l’indirizzo c’è sul blog?), ce ne sono di meravigliosi.
    (o magari ci faccio un post per Stanze all’aria)

    Mi piace

  38. utente anonimo 17 dicembre 2008 alle 6:25 pm

    da Giuliano:
    No, Bartezzaghi jr, quello che scrive su Repubblica. Se vuoi li cerco e te li mando via mail (l’indirizzo c’è sul blog?), ce ne sono di meravigliosi.
    (o magari ci faccio un post per Stanze all’aria)

    Mi piace

  39. utente anonimo 17 dicembre 2008 alle 6:36 pm

    Lucia di Lammermoor: Parenti serpenti
    Lucrezia Borgia: Invito a cena con delitto
    Les Danaides: Tra moglie e marito non mettere dito
    Don Giovanni: Indovina chi viene a cena?

    Badoéro

    Mi piace

  40. utente anonimo 17 dicembre 2008 alle 6:36 pm

    Lucia di Lammermoor: Parenti serpenti
    Lucrezia Borgia: Invito a cena con delitto
    Les Danaides: Tra moglie e marito non mettere dito
    Don Giovanni: Indovina chi viene a cena?

    Badoéro

    Mi piace

  41. utente anonimo 17 dicembre 2008 alle 6:36 pm

    Lucia di Lammermoor: Parenti serpenti
    Lucrezia Borgia: Invito a cena con delitto
    Les Danaides: Tra moglie e marito non mettere dito
    Don Giovanni: Indovina chi viene a cena?

    Badoéro

    Mi piace

  42. amfortas 17 dicembre 2008 alle 6:38 pm

    Elena, sai che oggi mi hanno detto, proditoriamente, che assomiglio a Mephisto?
    Flo, passo domani, ok? 🙂
    Badoero, non male, non male 🙂
    Roby, sono belli anche i calambour dei titoli dei film (memorabili quelli traslati dai film seri ai pornazzi più sordidi) 🙂
    giuliano, non li conosco, manda manda, su splinder ci dovrebbe essere una mail.

    Mi piace

  43. amfortas 17 dicembre 2008 alle 6:38 pm

    Elena, sai che oggi mi hanno detto, proditoriamente, che assomiglio a Mephisto?
    Flo, passo domani, ok? 🙂
    Badoero, non male, non male 🙂
    Roby, sono belli anche i calambour dei titoli dei film (memorabili quelli traslati dai film seri ai pornazzi più sordidi) 🙂
    giuliano, non li conosco, manda manda, su splinder ci dovrebbe essere una mail.

    Mi piace

  44. amfortas 17 dicembre 2008 alle 6:38 pm

    Elena, sai che oggi mi hanno detto, proditoriamente, che assomiglio a Mephisto?
    Flo, passo domani, ok? 🙂
    Badoero, non male, non male 🙂
    Roby, sono belli anche i calambour dei titoli dei film (memorabili quelli traslati dai film seri ai pornazzi più sordidi) 🙂
    giuliano, non li conosco, manda manda, su splinder ci dovrebbe essere una mail.

    Mi piace

  45. utente anonimo 17 dicembre 2008 alle 7:19 pm

    e io che pensavo i melomani (appassionati di opere?) fossero intellettuali seriosi ,intenti a spulciar libretti e a scoprire melodie ecc. ecc. ..Ecco perchè qualcuno va all’opera con Tex Willer, e altri con cartame da gossip, dove scovare navi che affondano amori, tisane strane, matrimoni al lunedì, walchirie e babbini ecc. ecc. !!! O tempora!!! Chi sorpresa per me, povero Giovanni !

    Mi piace

  46. utente anonimo 17 dicembre 2008 alle 8:50 pm

    Carmen for president!!!!!!!!

    La mora Margot :p

    Mi piace

  47. utente anonimo 17 dicembre 2008 alle 8:50 pm

    Carmen for president!!!!!!!!

    La mora Margot :p

    Mi piace

  48. utente anonimo 17 dicembre 2008 alle 8:50 pm

    Carmen for president!!!!!!!!

    La mora Margot :p

    Mi piace

  49. gabrilu 17 dicembre 2008 alle 11:37 pm

    Beh, c’è il serissimo nonchè divertentissimo libro “Sfiga all’OK Corral” (Einaudi), nato da un gioco fatto tra Umberto Eco, Bartezzaghi e Benigni che contiene spassosissime variazioni di titoli di film e libri ottenute modificando una sola lettera.

    Un gioco molto “oulipiano”, insomma, alla Queneau-Calvino.

    Qualche esempio giusto come assaggio 🙂

    Inciampa e cade nel letame in scuderia: Sfiga all’OK Corral.
    Essere un fan di “Ombre rosse”: Amar Ford.
    Fila di paparazzi: Processione: reporter.
    Stupido d’un felino!: Il gatto tardo.
    Bianchi e Legnano: Padri di biciclette.
    Il flagello della mucca pazza: Apocalypse cow.
    Fine stagione: A qualcuno piace saldo.

    Indigestione di Calvino: Le cosmicoliche.
    Miseria e nobiltà: Il barone campante.
    Indagine comunale a Palermo: L’Orlando curioso.
    Antibagno kafkiano: Il precesso.
    Spedizione Nobile al Polo: Sei personaggi in cerca di aurore.

    etc. etc. etc. ^__^

    Mi piace

  50. gabrilu 17 dicembre 2008 alle 11:37 pm

    Beh, c’è il serissimo nonchè divertentissimo libro “Sfiga all’OK Corral” (Einaudi), nato da un gioco fatto tra Umberto Eco, Bartezzaghi e Benigni che contiene spassosissime variazioni di titoli di film e libri ottenute modificando una sola lettera.

    Un gioco molto “oulipiano”, insomma, alla Queneau-Calvino.

    Qualche esempio giusto come assaggio 🙂

    Inciampa e cade nel letame in scuderia: Sfiga all’OK Corral.
    Essere un fan di “Ombre rosse”: Amar Ford.
    Fila di paparazzi: Processione: reporter.
    Stupido d’un felino!: Il gatto tardo.
    Bianchi e Legnano: Padri di biciclette.
    Il flagello della mucca pazza: Apocalypse cow.
    Fine stagione: A qualcuno piace saldo.

    Indigestione di Calvino: Le cosmicoliche.
    Miseria e nobiltà: Il barone campante.
    Indagine comunale a Palermo: L’Orlando curioso.
    Antibagno kafkiano: Il precesso.
    Spedizione Nobile al Polo: Sei personaggi in cerca di aurore.

    etc. etc. etc. ^__^

    Mi piace

  51. gabrilu 17 dicembre 2008 alle 11:37 pm

    Beh, c’è il serissimo nonchè divertentissimo libro “Sfiga all’OK Corral” (Einaudi), nato da un gioco fatto tra Umberto Eco, Bartezzaghi e Benigni che contiene spassosissime variazioni di titoli di film e libri ottenute modificando una sola lettera.

    Un gioco molto “oulipiano”, insomma, alla Queneau-Calvino.

    Qualche esempio giusto come assaggio 🙂

    Inciampa e cade nel letame in scuderia: Sfiga all’OK Corral.
    Essere un fan di “Ombre rosse”: Amar Ford.
    Fila di paparazzi: Processione: reporter.
    Stupido d’un felino!: Il gatto tardo.
    Bianchi e Legnano: Padri di biciclette.
    Il flagello della mucca pazza: Apocalypse cow.
    Fine stagione: A qualcuno piace saldo.

    Indigestione di Calvino: Le cosmicoliche.
    Miseria e nobiltà: Il barone campante.
    Indagine comunale a Palermo: L’Orlando curioso.
    Antibagno kafkiano: Il precesso.
    Spedizione Nobile al Polo: Sei personaggi in cerca di aurore.

    etc. etc. etc. ^__^

    Mi piace

  52. amfortas 18 dicembre 2008 alle 11:23 am

    Giovanni, vedi che sorprese riservano i melomani? 🙂
    Margie, avrei scommesso ‘na cifra sulla tua preferenza 🙂
    gabrilu, molto spassose le battute, tu e Giuliano vi abbeverate alla stessa fonte 🙂

    Mi piace

  53. amfortas 18 dicembre 2008 alle 11:23 am

    Giovanni, vedi che sorprese riservano i melomani? 🙂
    Margie, avrei scommesso ‘na cifra sulla tua preferenza 🙂
    gabrilu, molto spassose le battute, tu e Giuliano vi abbeverate alla stessa fonte 🙂

    Mi piace

  54. amfortas 18 dicembre 2008 alle 11:23 am

    Giovanni, vedi che sorprese riservano i melomani? 🙂
    Margie, avrei scommesso ‘na cifra sulla tua preferenza 🙂
    gabrilu, molto spassose le battute, tu e Giuliano vi abbeverate alla stessa fonte 🙂

    Mi piace

  55. Moher66 18 dicembre 2008 alle 12:09 pm

    Lo sai che uno dei miei numeri più letti era “Mephisto!”?
    (Mai letto Zagor, mamma mia che coatto)
    Ciao Mephisto Coelho Faletti Gabriel
    :-))

    Mi piace

  56. Moher66 18 dicembre 2008 alle 12:09 pm

    Lo sai che uno dei miei numeri più letti era “Mephisto!”?
    (Mai letto Zagor, mamma mia che coatto)
    Ciao Mephisto Coelho Faletti Gabriel
    :-))

    Mi piace

  57. Moher66 18 dicembre 2008 alle 12:09 pm

    Lo sai che uno dei miei numeri più letti era “Mephisto!”?
    (Mai letto Zagor, mamma mia che coatto)
    Ciao Mephisto Coelho Faletti Gabriel
    :-))

    Mi piace

  58. Princy60 18 dicembre 2008 alle 3:51 pm

    ecchecazzo, avete esaurito il repertorio!

    Mi piace

  59. amfortas 18 dicembre 2008 alle 5:16 pm

    Elena, sai che quando leggevo gli episodi di Mephisto ero sempre inquieto? Dico , davvero…
    Mah 🙂
    Marina, no no non l’abbiamo esaurito, ma ci siamo impegnati abbastanza 🙂

    Mi piace

  60. amfortas 18 dicembre 2008 alle 5:16 pm

    Elena, sai che quando leggevo gli episodi di Mephisto ero sempre inquieto? Dico , davvero…
    Mah 🙂
    Marina, no no non l’abbiamo esaurito, ma ci siamo impegnati abbastanza 🙂

    Mi piace

  61. amfortas 18 dicembre 2008 alle 5:16 pm

    Elena, sai che quando leggevo gli episodi di Mephisto ero sempre inquieto? Dico , davvero…
    Mah 🙂
    Marina, no no non l’abbiamo esaurito, ma ci siamo impegnati abbastanza 🙂

    Mi piace

  62. habanera2 19 dicembre 2008 alle 3:39 pm

    Muta stavo, visitando questo blog, perchè di lirica capisco quanto di fisica quantistica, cioè zero.
    Ma vedo con piacere che il padrone di casa sa trattare l’argomento anche con leggerezza ed allegria, tenendo conto che non tutti i visitatori sono dei melomani persi.
    Una ragione in più per apprezzare il mio vicino di Stanze (all’aria) e per venire, sempre più volentieri, a visitare questa sua bella casa accogliente.
    H.

    Mi piace

  63. habanera2 19 dicembre 2008 alle 3:39 pm

    Muta stavo, visitando questo blog, perchè di lirica capisco quanto di fisica quantistica, cioè zero.
    Ma vedo con piacere che il padrone di casa sa trattare l’argomento anche con leggerezza ed allegria, tenendo conto che non tutti i visitatori sono dei melomani persi.
    Una ragione in più per apprezzare il mio vicino di Stanze (all’aria) e per venire, sempre più volentieri, a visitare questa sua bella casa accogliente.
    H.

    Mi piace

  64. habanera2 19 dicembre 2008 alle 3:39 pm

    Muta stavo, visitando questo blog, perchè di lirica capisco quanto di fisica quantistica, cioè zero.
    Ma vedo con piacere che il padrone di casa sa trattare l’argomento anche con leggerezza ed allegria, tenendo conto che non tutti i visitatori sono dei melomani persi.
    Una ragione in più per apprezzare il mio vicino di Stanze (all’aria) e per venire, sempre più volentieri, a visitare questa sua bella casa accogliente.
    H.

    Mi piace

  65. amfortas 19 dicembre 2008 alle 8:29 pm

    habanera, ricordi quel tormentone che diceva Con quella bocca può dire ciò che vuole?
    Ecco, tu col tuo nick non puoi che essere sempre benvenuta da queste parti 🙂

    Mi piace

  66. amfortas 19 dicembre 2008 alle 8:29 pm

    habanera, ricordi quel tormentone che diceva Con quella bocca può dire ciò che vuole?
    Ecco, tu col tuo nick non puoi che essere sempre benvenuta da queste parti 🙂

    Mi piace

  67. amfortas 19 dicembre 2008 alle 8:29 pm

    habanera, ricordi quel tormentone che diceva Con quella bocca può dire ciò che vuole?
    Ecco, tu col tuo nick non puoi che essere sempre benvenuta da queste parti 🙂

    Mi piace

  68. utente anonimo 20 dicembre 2008 alle 5:00 pm

    Qualcuna non l’ho capita, ma dipenderà dal fatto che sono un po’ ignorante in materia… però divertenti. Almeno qualche volta sorridiamo…
    Ciao Am ed auguroni di buone feste.
    Mary

    Mi piace

  69. utente anonimo 20 dicembre 2008 alle 5:00 pm

    Qualcuna non l’ho capita, ma dipenderà dal fatto che sono un po’ ignorante in materia… però divertenti. Almeno qualche volta sorridiamo…
    Ciao Am ed auguroni di buone feste.
    Mary

    Mi piace

  70. utente anonimo 20 dicembre 2008 alle 5:00 pm

    Qualcuna non l’ho capita, ma dipenderà dal fatto che sono un po’ ignorante in materia… però divertenti. Almeno qualche volta sorridiamo…
    Ciao Am ed auguroni di buone feste.
    Mary

    Mi piace

  71. amfortas 21 dicembre 2008 alle 9:18 am

    Mary, siamo qui per divertirci, in questo caso.
    Grazie per gli auguri, ricambio di cuore.

    Mi piace

  72. amfortas 21 dicembre 2008 alle 9:18 am

    Mary, siamo qui per divertirci, in questo caso.
    Grazie per gli auguri, ricambio di cuore.

    Mi piace

  73. amfortas 21 dicembre 2008 alle 9:18 am

    Mary, siamo qui per divertirci, in questo caso.
    Grazie per gli auguri, ricambio di cuore.

    Mi piace

  74. utente anonimo 21 dicembre 2008 alle 7:57 pm

    perdonami se ultimamente non sono venuta spesso a trovarti, ma le ragione le sai vero?

    un carissimo saluto!

    Mi piace

  75. utente anonimo 21 dicembre 2008 alle 7:57 pm

    perdonami se ultimamente non sono venuta spesso a trovarti, ma le ragione le sai vero?

    un carissimo saluto!

    Mi piace

  76. utente anonimo 21 dicembre 2008 alle 7:57 pm

    perdonami se ultimamente non sono venuta spesso a trovarti, ma le ragione le sai vero?

    un carissimo saluto!

    Mi piace

  77. gabrilu 21 dicembre 2008 alle 9:09 pm

    Clamorosamente OT e me ne scuso in anticipo.

    Su Parsifal ho letto una tua cosa su un altro blog

    Quella tua cosa mi ha molto colpita e mi ha fatto tornare in mente un par di altre cose.

    Avrei voluto scriverle subito, quelle cose, ma per fortuna la sfortuna di non saper dove scriverle ha fatto decantare il tutto.

    E allora? Dirai tu…
    E allora…. Solo per dire che non sei solo, ad ascoltare il Parsifal all’alba.

    C’è anche qualcuno — per esempio io — che lo ascolta integralmente e beatamente una domenica di Pasqua.

    Salvo poi scoprire — il giorno dopo — che negli stessi momenti in cui io mi andavo deliziando per le piaghe di tal Amfortas e per i trullallero trullallà di Kundry il mio più caro amico andava morendo (infarto) proprio in quei momenti.

    Per giorni e settimane ho ricostruito il tutto, ed ora so per certo su quali battute si è sentito male, su quali battute hanno chiamato l’elicottero, su quali battute è arrivato a Palermo. Morto.

    Gran bella opera, il Parsifal.

    P.S.

    Se sono troppo OT o se non era questo il posto giusto, cancella il commento.
    Mica mi offendo,
    Ciao e grazie

    Mi piace

  78. gabrilu 21 dicembre 2008 alle 9:09 pm

    Clamorosamente OT e me ne scuso in anticipo.

    Su Parsifal ho letto una tua cosa su un altro blog

    Quella tua cosa mi ha molto colpita e mi ha fatto tornare in mente un par di altre cose.

    Avrei voluto scriverle subito, quelle cose, ma per fortuna la sfortuna di non saper dove scriverle ha fatto decantare il tutto.

    E allora? Dirai tu…
    E allora…. Solo per dire che non sei solo, ad ascoltare il Parsifal all’alba.

    C’è anche qualcuno — per esempio io — che lo ascolta integralmente e beatamente una domenica di Pasqua.

    Salvo poi scoprire — il giorno dopo — che negli stessi momenti in cui io mi andavo deliziando per le piaghe di tal Amfortas e per i trullallero trullallà di Kundry il mio più caro amico andava morendo (infarto) proprio in quei momenti.

    Per giorni e settimane ho ricostruito il tutto, ed ora so per certo su quali battute si è sentito male, su quali battute hanno chiamato l’elicottero, su quali battute è arrivato a Palermo. Morto.

    Gran bella opera, il Parsifal.

    P.S.

    Se sono troppo OT o se non era questo il posto giusto, cancella il commento.
    Mica mi offendo,
    Ciao e grazie

    Mi piace

  79. gabrilu 21 dicembre 2008 alle 9:09 pm

    Clamorosamente OT e me ne scuso in anticipo.

    Su Parsifal ho letto una tua cosa su un altro blog

    Quella tua cosa mi ha molto colpita e mi ha fatto tornare in mente un par di altre cose.

    Avrei voluto scriverle subito, quelle cose, ma per fortuna la sfortuna di non saper dove scriverle ha fatto decantare il tutto.

    E allora? Dirai tu…
    E allora…. Solo per dire che non sei solo, ad ascoltare il Parsifal all’alba.

    C’è anche qualcuno — per esempio io — che lo ascolta integralmente e beatamente una domenica di Pasqua.

    Salvo poi scoprire — il giorno dopo — che negli stessi momenti in cui io mi andavo deliziando per le piaghe di tal Amfortas e per i trullallero trullallà di Kundry il mio più caro amico andava morendo (infarto) proprio in quei momenti.

    Per giorni e settimane ho ricostruito il tutto, ed ora so per certo su quali battute si è sentito male, su quali battute hanno chiamato l’elicottero, su quali battute è arrivato a Palermo. Morto.

    Gran bella opera, il Parsifal.

    P.S.

    Se sono troppo OT o se non era questo il posto giusto, cancella il commento.
    Mica mi offendo,
    Ciao e grazie

    Mi piace

  80. utente anonimo 22 dicembre 2008 alle 2:28 pm

    INSIEME PER LA MUSICA
    LA CITTA’ AL CARLO FELICE

    I LAVORATORI DEL TEATRO CARLO FELICE INVITANO DOMENICA 28 DICEMBRE 2008 ORE 15.30

    FABIO LUISI DIRETTORE

    LUDWIG VAN BEETHOVEN SINFONIA N° 7 IN LA MAGGIORE OP.92

    GIUSEPPE VERDI

    LA FORZA DEL DESTINO : SINFONIA
    I LOMBARDI ALLA PRIMA CROCIATA : ” O SIGNORE DAL TETTO NATIO”
    LA TRAVIATA: PRELUDIO CORO DI ZINGARELLE E MATTADORI
    NABUCCO: SINFONIA CORO DI SCHIAVI EBREI

    CIRO VISCO, MAESTRO DEL CORO

    ORCHESTRA, CORO, MAESTRI COLLABORATORI, IMPIEGATI, TECNICI E PERSONALE DI SALA

    CONCERTO APERTO ALLA CITTA’, INGRESSO LIBERO
    DISTRIBUZIONE DEI BIGLIETTI ALL’INGRESSO PRINCIPALE:
    LUNEDI 22 ORE 15-18 E MARTEDI 23 ORE 10-13 E 15-18

    Mi piace

  81. utente anonimo 22 dicembre 2008 alle 2:28 pm

    INSIEME PER LA MUSICA
    LA CITTA’ AL CARLO FELICE

    I LAVORATORI DEL TEATRO CARLO FELICE INVITANO DOMENICA 28 DICEMBRE 2008 ORE 15.30

    FABIO LUISI DIRETTORE

    LUDWIG VAN BEETHOVEN SINFONIA N° 7 IN LA MAGGIORE OP.92

    GIUSEPPE VERDI

    LA FORZA DEL DESTINO : SINFONIA
    I LOMBARDI ALLA PRIMA CROCIATA : ” O SIGNORE DAL TETTO NATIO”
    LA TRAVIATA: PRELUDIO CORO DI ZINGARELLE E MATTADORI
    NABUCCO: SINFONIA CORO DI SCHIAVI EBREI

    CIRO VISCO, MAESTRO DEL CORO

    ORCHESTRA, CORO, MAESTRI COLLABORATORI, IMPIEGATI, TECNICI E PERSONALE DI SALA

    CONCERTO APERTO ALLA CITTA’, INGRESSO LIBERO
    DISTRIBUZIONE DEI BIGLIETTI ALL’INGRESSO PRINCIPALE:
    LUNEDI 22 ORE 15-18 E MARTEDI 23 ORE 10-13 E 15-18

    Mi piace

  82. utente anonimo 22 dicembre 2008 alle 2:28 pm

    INSIEME PER LA MUSICA
    LA CITTA’ AL CARLO FELICE

    I LAVORATORI DEL TEATRO CARLO FELICE INVITANO DOMENICA 28 DICEMBRE 2008 ORE 15.30

    FABIO LUISI DIRETTORE

    LUDWIG VAN BEETHOVEN SINFONIA N° 7 IN LA MAGGIORE OP.92

    GIUSEPPE VERDI

    LA FORZA DEL DESTINO : SINFONIA
    I LOMBARDI ALLA PRIMA CROCIATA : ” O SIGNORE DAL TETTO NATIO”
    LA TRAVIATA: PRELUDIO CORO DI ZINGARELLE E MATTADORI
    NABUCCO: SINFONIA CORO DI SCHIAVI EBREI

    CIRO VISCO, MAESTRO DEL CORO

    ORCHESTRA, CORO, MAESTRI COLLABORATORI, IMPIEGATI, TECNICI E PERSONALE DI SALA

    CONCERTO APERTO ALLA CITTA’, INGRESSO LIBERO
    DISTRIBUZIONE DEI BIGLIETTI ALL’INGRESSO PRINCIPALE:
    LUNEDI 22 ORE 15-18 E MARTEDI 23 ORE 10-13 E 15-18

    Mi piace

  83. amfortas 22 dicembre 2008 alle 3:22 pm

    gabrilu, non so che dire, grazie di aver lasciato qui questo tuo ricordo, che suppongo particolarmente doloroso.
    Per quanto riguarda i commenti non c’è problema, vanno bene ovunque 🙂
    Ciao!
    Lavoratori del Carlo Felice, grazie della comunicazione di servizio e auguri a voi.

    Mi piace

  84. amfortas 22 dicembre 2008 alle 3:22 pm

    gabrilu, non so che dire, grazie di aver lasciato qui questo tuo ricordo, che suppongo particolarmente doloroso.
    Per quanto riguarda i commenti non c’è problema, vanno bene ovunque 🙂
    Ciao!
    Lavoratori del Carlo Felice, grazie della comunicazione di servizio e auguri a voi.

    Mi piace

  85. amfortas 22 dicembre 2008 alle 3:22 pm

    gabrilu, non so che dire, grazie di aver lasciato qui questo tuo ricordo, che suppongo particolarmente doloroso.
    Per quanto riguarda i commenti non c’è problema, vanno bene ovunque 🙂
    Ciao!
    Lavoratori del Carlo Felice, grazie della comunicazione di servizio e auguri a voi.

    Mi piace

  86. colfavoredellenebbie 25 dicembre 2008 alle 10:12 am

    comincio la mia mattina da qui :), con la Norma in sottofondo…

    (ricambio i pensieri e gli auguri buoni)

    Mi piace

  87. colfavoredellenebbie 25 dicembre 2008 alle 10:12 am

    comincio la mia mattina da qui :), con la Norma in sottofondo…

    (ricambio i pensieri e gli auguri buoni)

    Mi piace

  88. colfavoredellenebbie 25 dicembre 2008 alle 10:12 am

    comincio la mia mattina da qui :), con la Norma in sottofondo…

    (ricambio i pensieri e gli auguri buoni)

    Mi piace

  89. amfortas 25 dicembre 2008 alle 6:22 pm

    Zena, è un bel sottofondo 🙂

    Mi piace

  90. utente anonimo 7 gennaio 2009 alle 9:23 pm

    Un ballo in maschera: Chi vuol farsi astrologar?
    Luisa Miller: Cin cin…
    La traviata: Ultimo tango a Parigi…

    Mi piace

  91. utente anonimo 7 gennaio 2009 alle 9:23 pm

    Un ballo in maschera: Chi vuol farsi astrologar?
    Luisa Miller: Cin cin…
    La traviata: Ultimo tango a Parigi…

    Mi piace

  92. utente anonimo 7 gennaio 2009 alle 9:23 pm

    Un ballo in maschera: Chi vuol farsi astrologar?
    Luisa Miller: Cin cin…
    La traviata: Ultimo tango a Parigi…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: