Di tanti pulpiti.

Episodiche esternazioni sulla musica lirica e amenità varie. Sempre tra il serio e il faceto, naturalmente. #verybullo

Il Rheingold a Bayreuth e varie ed eventuali da Marcelo Álvarez e Juan Diego Flòrez.

Al Festival di Bayreuth, i Meistersinger (che ho seguito un po’ distrattamente) di domenica scorsa sono scivolati via senza grandi emozioni, ma con un rendimento complessivo della compagnia di canto decisamente migliore del Tristan di apertura.
Sicuramente un direttore di maggiore personalità come Sebastian Weigle ha contribuito al buon risultato finale, credo sia opportuno sottolinearlo.
Fischi e buate, invece, per la regia di Katharina Wagner, peraltro ampiamente previsti perché già nella scorsa edizione il pubblico reagì in questo modo.
Anche Daland, a proposito dei Meistersingers, è abbastanza contento.
Ieri è stata la volta del Rheingold e oggi tocca a Die Walküre.
Considerata la latitanza di RADIO3, la recita può essere seguita via web su alcune radio. Io, ho trovato, almeno ieri, che la qualità migliore di trasmissione sia quella della radio spagnola.
Dicevo del Rheingold di ieri pomeriggio, di cui metto qui sotto la locandina. Il cast è molto simile all’anno scorso, in neretto gli artisti “nuovi” e tra parentesi i cantanti sostituiti.
 
Wotan Albert Dohmen
Donner Ralf Lukas
Froh Clemens Bieber
Loge Arnold Bezuyen
Fasolt Kwangchul Youn
Fafner Ain Anger (Hans-Peter König)
Alberich Andrew Shore
Mime Wolfgang Schmidt (Gerhard Siegel)
Fricka Michelle Breedt
Freia Edith Haller
Erda Christa Mayer
Woglinde Christiane Kohl (Fionnuala McCarthy)
Wellgunde Ulrike Helzel
Flosshilde Simone Schröder
 
A sentire la prima di ieri mi pare che Albert Dohmen (buon viatico per questo pomeriggio, ma Wotan è parte difficilissima) sia più in palla dell’ultima volta, mentre il pur volenteroso Ain Anger non è stato efficace come Fafner.
Davvero bravissimo Christian Thielemann, mentre ho sentito qualche clamoroso svarione dell’orchestra (un paio di spernacchiamenti inconsueti per Bayreuth).
Per tutto il resto rimando alla recensione della scorsa stagione.
Segnalo che Marcelo Alvarez, tenore tra i più amati del momento e anche da me apprezzato nella recente Adriana Lecouvreur a Torino, ha scelto OperaClick per spiegare ai numerosi fan l’equivoco con il Teatro dell’Opera di Roma in merito alla sua scomparsa dal cartellone nella Carmen a Caracalla.
Nel frattempo, voci di corridoio segnalano che Juan Diego Flórez, che al prossimo Rossini Opera Festival interpreterà Ilo nella Zelmira d’apertura, non sappia ancora la parte.
Il suo agente, Ernesto Palacio, conferma.
Quest’anno ne vedremo delle belle a Pesaro, anche perché un fuoriclasse assoluto come Florez scatena la passione dei melomani.
Buona settimana a tutti.
 
 
Advertisements

2 risposte a “Il Rheingold a Bayreuth e varie ed eventuali da Marcelo Álvarez e Juan Diego Flòrez.

  1. daland 28 luglio 2009 alle 10:20 am

    All’ultimo momento la Mayer ha avuto un’indisposizione, e così Erda è stata interpretata (bene, direi) dalla cantante in cast negli anni scorsi: Mihoko Fujimura (che quest’anno sarà Kundry con Gatti).

    Confermo l’ottimo livello tecnico dell’emissione iberica.

    Mi piace

  2. amfortas 28 luglio 2009 alle 11:40 am

    Daland, grazie per la precisazione, non ne sapevo nulla.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: