Di tanti pulpiti.

Episodiche esternazioni sulla musica lirica e amenità varie. Sempre tra il serio e il faceto, naturalmente. #verybullo

Mini update ai post precedenti.

Un piccolo aggiornamento in merito al Gianni Schicchi alla Sala de Banfield.
Qui potete leggere la cronaca della serata che ho scritto per OperaClick.

Da qui, invece, potete scaricare in formato mp3 la famosa romanza "La fleur que tu m’avais jetée" dalla Carmen di Bizet cantata da Jonas Kaufmann nel 2008 a Londra.
Buon fine settimana a tutti.

Annunci

12 risposte a “Mini update ai post precedenti.

  1. utente anonimo 7 novembre 2009 alle 7:49 pm

    se sei su facebook fatti sentire. sul blog scrivo pochissimo anche perché hanno fatto molti cambiamenti e non riesco a gestirlo, e mi dispiace.
    ciao,
    olga (marianne)

    Mi piace

  2. sangervasio 8 novembre 2009 alle 7:46 am

    ho letto su antologica
    complimenti

    Mi piace

  3. amfortas 8 novembre 2009 alle 11:33 am

    Olga, ciao!
    Mi spiace ma non sono iscritto a Facebook, per vari motivi.
    Sai, alla mia età preferisco restare nell’ombra, ché già così ho serie difficoltà nei rapporti con le persone 🙂
    Passerò a vedere se ti trovo, in qualche modo, ciao.
    sangervasio, già te l’ho detto l’Amfortas poeta non sono io, io a stento riesco a scrivere in prosa 🙂
    Marina, brava scarica e poi se hai voglia sappimi dire la tua opinione 🙂

    Mi piace

  4. utente anonimo 9 novembre 2009 alle 2:42 am

    Ciao Amfortas, ti lascio un saluto e ti ringrazio per il commento. Ovviamente non me la prendo affatto!! Un abbraccio, ebtg

    Mi piace

  5. amfortas 9 novembre 2009 alle 7:50 am

    Elena, ciiao e grazie!

    Mi piace

  6. utente anonimo 9 novembre 2009 alle 10:17 am

    da Giuliano:
    Kaufmann, Kaufmann, Kaufmann: mo’ me lo segno
    🙂
    (in todesco, xe el commerciante: Kauf-Mann, mercante) (non è che so il tedesco, ho qui il dizionario)

    Mi piace

  7. amfortas 9 novembre 2009 alle 4:12 pm

    Giuliano, mica lo sapevo 🙂
    Ciao.

    Mi piace

  8. gabrilu 9 novembre 2009 alle 7:54 pm

    Il fiorellino lo si può godere anche qui.

    Devo dire che il K. mi ha deluso molto, perchè m’è sembrato un carciofo che parla di fiorellini. ‘Sto K. non è che mi pare un gran chissacchè. eh… Sarà bellino, si, ma insomma. Ma vabbè, lasciamo la parola agli espertoni che sono tanto giulivi quando possono spaccare il capello in ventisette. (Ammè però ‘sto tizio non mi pare gran cosa, eh, Così, tanto per chiacchiariare)

    Mi piace

  9. amfortas 10 novembre 2009 alle 4:10 pm

    Gabrilu, mi sa che d’ora in poi leggerai con altri occhi le mie cronache, allora, perché in questo video a me piace molto, il bel tedescone :-).
    E mi piace proprio perché ritrovo le qualità che gli riconosco: una voce bella e il continuo tentativo di non cantare tutto forte (vedi il si bemolle sfumato) e la ricerca dei colori interpretativi, il legato.
    Per curiosità, qual è il tuo (se ne hai uno) Don José di riferimento?
    Ciao e grazie!

    Mi piace

  10. ivyphoenix 10 novembre 2009 alle 6:43 pm

    bellissimo articolo e ora mi sto ascoltando in sottofondo l’emmepitre

    Mi piace

  11. amfortas 10 novembre 2009 alle 8:19 pm

    Ivy, bene, io invece sto cercando qualche ascolto da allegare al prossimo post, che peraltro non so quando pubblicherò 🙂
    Ciao!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: