Di tanti pulpiti.

Episodiche esternazioni sulla musica lirica e amenità varie. Sempre tra il serio e il faceto, naturalmente. #verybullo

Lo Stabat Mater di Pergolesi in riva al mare.

Di solito quando la location di qualche evento è un luogo incantevole, si comincia così la cronaca: Nella splendida cornice del ecc ecc.
Ma a me le frasi fatte danno fastidio, perciò evito.
Sta di fatto però che dopo un po’ di tempo sono tornato al Castello di Miramare, che di Trieste è davvero uno dei luoghi più preziosi, e sono rimasto per l’ennesima volta incantato dalla bellezza del luogo. Mi succede ogni volta che ripasso da quelle parti.
In questo caso l’occasione me l’ha fornita l’iniziativa dell’Accademia Lirica di Santa Croce – Scuola internazionale di canto – che ha presentato un concerto che comprendeva lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi e, nella seconda parte, alcuni brani della liturgia ortodossa eseguiti da un coro di voci bianche.
E, appunto, la manifestazione si è svolta nella Sala del trono del Castello di Miramare – nella quale si fa musica con una certa frequenza – che sarebbe questa

e vi assicuro che la foto non rende neanche minimamente l’idea di quanto sia suggestivo e soggiogante l’ambiente.
Alessandro Svab, che è l’anima e il deus ex machina dell’Accademia, ha fatto e sta facendo un ottimo lavoro, con le (in)immaginabili difficoltà di chi oggi cerca, in qualche modo, di portare avanti un progetto culturale. Gliene sia reso atto, accidenti. E magari qualcuno cerchi di dargli una mano e un appoggio non solo morale, ma anche economico. Vabbè, fa niente.
Dicevo del Coro, che era quello del Conservatorio Statale di Musica Rachmaninov di Rostov sul Don, in Russia. A occhio una trentina di ragazze e ragazzi (in netta minoranza, mi pare solo 4) tra i 7 e i 14 anni, che hanno cantato benissimo, amorevolmente diretti dal loro mentore, il direttore Sergey Tarakanov.
Solo vedere come sono sfilati fuori dalla spettacolare Sala del Trono del Castello, alla fine dell’esibizione, è stata una bella esperienza.
Questo Coro di giovanissimi ha alle spalle una storia importante, fatta di premi vinti in patria e all’estero, e ascoltandoli non si fatica a credere che abbiano tanto successo.
Lo Stabat Mater di Pergolesi è stato eseguito, giocoforza, con l’accompagnamento del pianoforte – a dire il vero un po’ maltrattato dallo stesso Tarakanov – e con il contributo nelle parti solistiche del soprano Regina Parente e del mezzosoprano Antonella Carpenito.
Entrambe se la sono cavata egregiamente ma, senza nulla togliere al soprano, mi pare che la giovane Carpenito abbia potenzialità vocali rilevanti. Timbro scuro, più da contralto che da mezzosoprano a parer mio, di quelli che oggi sono piuttosto rari da sentire.
Beh, in bocca al lupo per il futuro ad entrambe.
Pubblico folto e molto partecipe che ha manifestato il suo gradimento con insistiti e meritatissimi applausi a tutti.

Nei prossimi giorni racconterò le malefatte di un nuovo supereroe: il critico musicale ninja.

Annunci

4 risposte a “Lo Stabat Mater di Pergolesi in riva al mare.

  1. alucard4686 1 aprile 2012 alle 7:20 pm

    Nu ! Ovviamente mi sono dimenticato…

    Mi piace

  2. marisa 2 aprile 2012 alle 3:43 pm

    Sono queste le cose che “invidio”, anche se può sembrare una frase fatta, ma è così 🙂
    Mi rifarò tra qualche settimana perchè ho in programma un salto da quelle parti, con l’intento prioritario (per me che se non l’hai capito sono una fanatica di Rilke, come tu lo sei di Wagner) di fare la famosa passeggiata partendo dal castello di Duino.
    Buona Pasqua, intanto.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: