Di tanti pulpiti.

Episodiche esternazioni sulla musica lirica e amenità varie. Sempre tra il serio e il faceto, naturalmente. #verybullo

Archivi Mensili: ottobre 2012

La stagione operistica 2013 del Teatro Verdi di Trieste: qualche considerazione a latere ed estrazione di piccolini sassolini dalle scarpe.

Sabato scorso si è svolta la presentazione della stagione lirica e di balletto 2013, o meglio, della quota parte che è di competenza dell’attuale staff dirigenziale e cioè da gennaio a giugno 2013: sono sei titoli operistici e un balletto. Leggi il resto dell’articolo

Annunci

Ultimo appuntamento con la Stagione Sinfonica al Teatro Verdi di Trieste: proposto un giovane Ferruccio Busoni.

Sabato mattina è stata presentata la Stagione Lirica 2013 del Teatro Verdi di Trieste.
Alla fine della conferenza stampa ho espresso la mia insoddisfazione, con un intervento che probabilmente è stato mal interpretato e che mi pare di capire abbia creato qualche malumore. Oppure mi sono espresso male io, tengo in considerazione anche questa ipotesi.
Nei prossimi giorni mi riprometto perciò di scrivere un post – che era in programma comunque, come da tradizione consolidata (che ne dite? L’anno scorso non scrissi proprio stupidaggini, vero?)… – in cui spiegherò, nello specifico, i motivi del mio disappunto.

Intanto è giusto dare spazio all’ultimo atto della Stagione Sinfonica. Leggi il resto dell’articolo

Richard Wagner e Anton Bruckner al Teatro Verdi di Trieste.

Comincio con una considerazione di carattere generale, che vale sia in riferimento alla serata di venerdì scorso, alla quale si riferisce la recensione, sia a tutte le altre volte che si mette piede in un teatro per ascoltare un’opera o una sinfonia. Leggi il resto dell’articolo

Lo Stabat Mater di Gioachino Rossini al Teatro Verdi di Trieste: una grande serata di musica.

Dopo l’appuntamento veneziano col giovane Rossini buffo, mi sono dovuto confrontare di nuovo con il compositore pesarese, a 24 ore di distanza. Questa volta era un Rossini…pensionato, come si può evincere dal breve “cappello” alla recensione. Leggi il resto dell’articolo

Recensione semiseria dell’Occasione fa il ladro al Teatro Malibran di Venezia.

Venerdì il mio intenso fine settimana all’insegna di Rossini prevedeva la prima tappa, nell’orrida Venezia, questa volta non al consueto Teatro La Fenice ma al Teatro Malibran, dove si rappresenta la non frequentatissima L’occasione fa il ladro. Sabato invece l’appuntamento è qui a Trieste, per lo Stabat Mater di cui riferirò nei prossimi giorni. Leggi il resto dell’articolo

Quarto appuntamento della stagione sinfonica al Teatro Verdi di Trieste: grande interesse per la musica di Eugenio Visnoviz.

Intanto premetto che sono molto soddisfatto per la scelta dei solisti per il prossimo appuntamento – lo Stabat Mater di Rossini – con la stagione sinfonica.
Certo, bisognerà ascoltarli in teatro ma i nomi di Serena Gamberoni, Laura Polverelli, Edgardo Rocha e Luca Tittoto sono già un buon inizio! Senza dimenticare, ovviamente, Gianluigi Gelmetti sul podio. Leggi il resto dell’articolo

Le foto della rappresentazione alla Risiera di San Sabba di Der Kaiser von Atlantis di Viktor Ullmann.

Ecco qui, a testimonianza del primo allestimento in un campo di concentramento di quest’opera.
Le foto sono di Marco Tessarolo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il sax di Federico Mondelci incanta al Teatro Verdi di Trieste.

Ho volutamente ritardato la recensione del terzo appuntamento con la stagione sinfonica triestina, per dare spazio all’opera di Ullmann che mi sembrava meritevole di attenzione particolare.
Ecco di seguito la cronaca del concerto, che si riferisce alla serata di sabato scorso. Leggi il resto dell’articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: