Di tanti pulpiti.

Episodiche esternazioni sulla musica lirica e amenità varie. Sempre tra il serio e il faceto, naturalmente. #verybullo

Tutto chiuso: Intervallo 6 (zona rossa).

Senza parole, ma con sentimento.

2 risposte a “Tutto chiuso: Intervallo 6 (zona rossa).

  1. CASSANDRO 11 marzo 2020 alle 1:57 PM

    Dato che il tuo “Basta”, caro Amfortas, non è arrivato . . . proseguo in base all’ordine arrivatomi: “Ridere almeno 5 minuti al giorno, inventandosi qualsiasi stupida scusa per farlo (N:B: Il cervello non distingue tra risata vera o falsa, per cui rilascia gli ormoni del buonumore comunque, anche se ridi forzatamente).

    E quindi, “con molte parole, e con molto sentimento” . . .

    sempre ci sono state le zone “rosse” (simbolo di degrado e pericolo), anche se nella maggior parte dei casi, più circoscritte.

    E sempre ci saranno, con i loro infelici abitanti che, a volte, a loro insaputa, vengono quasi invidiati.

    BEATO LUI!

    Milano. Zona “rossa” del Naviglio.
    La moglie di un ricco industriale
    passò impellicciata con il figlio
    in quel sottopassaggio pedonale

    dove d’inverno, pur se è meno tre,
    dorme sovente in uno scatolone
    un tizio che tiene stretta a sè
    una borsa di plastica. Impressione

    fa certo nel vedere uno che
    potresti essere tu se la cicogna
    avesse un dì sbagliato buco e . . .
    ma ritorniamo a quella vergogna.

    E’ una massa, a dire poco, informe
    quell’uomo rattrappito a bordo via,
    e quella lì: “Beato lui che dorme”,
    pensa, “che ignora insonnia cosa sia!”,

    mentre “O mamma”, chiede il bambino,
    “era d’estate quando il suo mantello,
    o meglio solo mezzo, San Martino
    donò con noncuranza al poverello?

    Chè se il freddo di oggi allor ci stava
    ritieni tu che quello glielo dava?”

    Fredda, risponde lei: “ Penso che no,
    che ognuno pensa solo a sé io so,

    senza ‘ma’, senza ‘se’ e senza ‘però’! ”

    Si passava da ‘La donna è mobile’,
    purtroppo, ehm, a . . . ‘La donna è ignobile’?

    (Cassandro)

    "Mi piace"

  2. Amfortas 12 marzo 2020 alle 9:44 am

    Ciao Cassandro, ridere 5 min al giorno è salutare. Oggi è un po’ più difficile ma possiamo farcela impegnandoci un pochino. Rossini fa ridere, per esempio, perciò oggi sarà ospite a casa mia, dopotutto ha appena compiuto gli anni!
    Ciao e grazie. Paolo

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: