Di tanti pulpiti.

Episodiche esternazioni sulla musica lirica e amenità varie. Sempre tra il serio e il faceto, naturalmente. #verybullo

Archivi delle etichette: Kasyan

Recensione addolorata di Aida di Giuseppe Verdi al Teatro Verdi di Trieste: o vista, o vista orribile!

Allestire due opere così difficili in due giorni successivi è impresa sovrumana. Il rischio di sbagliare qualcosa è alto e, effettivamente, in questa produzione qualcosa è andato storto. C’è da dire che quando dovrò terrorizzare i miei nipoti avrò un’altra freccia in faretra: il racconto dell’entrata dei prigionieri etiopi oppure la spaventosa scena dei pomodori coltivati nel deserto (strasmile). Leggi il resto dell’articolo

La Cenerentola di Rossini rivista da Andrea Andermann su RAI1.

Come ho scritto nel post, non ho voglia di lanciarmi in una recensione semiseria di questa Cenerentola, però ho appena visto che Roberto Matrosimone ne ha scritta una, circostanziata e condivisibile nella sostanza, sul suo blog. Quindi la linko qui da me.

Recensione Cenerentola di Andermann (perché non era certo quella di Rossini).

Io quando leggo il vocabolo “evento” vado subito in crisi, o meglio vengo sopraffatto da un senso di fastidio, probabilmente perché ho sempre usato questo termine per descrivere qualcosa che esce dalla normalità del quotidiano. È un retaggio della mia infanzia, quando per evento s’intendeva che ne so, la prima comunione o comunque fatti o situazioni eccezionali che uscivano dalla routine. Leggi il resto dell’articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: