Di tanti pulpiti.

Episodiche esternazioni sulla musica lirica e amenità varie. Sempre tra il serio e il faceto, naturalmente. #verybullo

Anta-Gonista.

Dopo tre mesi sono rientrato a casa mia.
Voglio dire, non è che dormissi sotto i ponti, ma mi ero trasferito in un altro appartamento perché ho restaurato un po’ quello storico, dove vivo da 28 anni.
Per 28 anni dietro queste ante, entrando in cucina a destra,

L'anta giusta.

si celava il cestino della spazzatura, che ora, per motivi imperscrutabili, ex-Ripley ha spostato qui dietro, a sinistra, sempre entrando.

L'anta sbagliata.

Secondo voi, per quanto tempo ancora, con il portacenere o la cartaccia in mano o altro, aprirò l’anta sbagliata, sacramenterò, e mi dirigerò dalla parte giusta?
Tenete presente che ho già fatto discreti miglioramenti: i primi giorni dopo il rientro vuotavo tutto, per la gioia appunto di ex-Ripley, nel luogo sbagliato.
Particolare inquietante: ho notato, poco fa, dei fili elettrici di pavloviana memoria attaccati all’anta sbagliata.
 
Annunci

13 risposte a “Anta-Gonista.

  1. megbr 21 maggio 2008 alle 1:56 pm

    perchè ho l’impressione che ex Ripley deve mettersi l’animo in pace per diverso tempo e fare affidamento a tutta la sua pazienza? 🙂

    Mi piace

  2. filorosso 21 maggio 2008 alle 8:38 pm

    AHAHHAHHAH!!!
    Però è una bella idea quella della scossa. Magari smetti anche di fumare 🙂
    Se funziona pure contro il russamento, dovrò ringraziare tua moglie.
    baci, filo!

    Mi piace

  3. utente anonimo 21 maggio 2008 alle 9:17 pm

    Ci sono solo due opzioni: o imparerai in tempi relativamente brevi (io ho azzardato un dieci anni) che il cestino è stato spostato o ex-Ripley si arrenderà e lo rimetterà dov’era prima.
    Ovviamente se c’è da scommettere, io punto tutto sul cavallo vincente.

    Margot in rete alla ricerca di termini fintamente-medici-veramente-ostrogoti:p

    Mi piace

  4. utente anonimo 22 maggio 2008 alle 10:14 am

    da Giuliano:
    Tutto bene, concordo su tutto tranne una cosa che non ho capito: che cos’è un portacenere?
    PS: ma ex-Ripley è alta 1,90 come Sigourney Weaver? Oppure siamo dentro a Ripley’s Game?

    Mi piace

  5. Moher66 22 maggio 2008 alle 12:11 pm

    L’alternativa è mettere due secchi, così ognuno è libero di usare quello che preferisce, con grande vantaggio anche per la differenziazione dei rifiuti.
    Ma qualcosa mi dice che forse non sarebbe una soluzione accettata :)))

    Mi piace

  6. amfortas 22 maggio 2008 alle 3:12 pm

    megbr, perché credo che tu abbia ragione? 🙂
    Filo, non sapevo che tu russassi al punto da disturbare tuo marito… 🙂
    margie, 10 anni solo? Non ci scommetterei nulla, però nessuno aveva mai dato del cavallo a Ripley mentre mula è più frequente 🙂
    Giuliano, oddio, si dice posacenere vero? O il messaggio voleva farmi sapere che non fumi? 🙂
    Ex-Ripley perché dopo la chemio e vista la sua invincibilità l’ho chiamata così 🙂
    Elena, noi facciamo già la raccolta differenziata, e non sto scherzando, con vari sacchetti sparsi per casa…qualche volta sembra un inceneritore, casa mia.

    Mi piace

  7. utente anonimo 22 maggio 2008 alle 6:59 pm

    Però tu ti sei sentito dare spesso del brocco, vero?
    Gna posso fa se me le metti su un piatto d’argento.

    Rido da sola, come una cretina. Non aggiungere altro.

    Margot :p

    Mi piace

  8. utente anonimo 22 maggio 2008 alle 8:17 pm

    da Giuliano:
    Bene, io allora posso continuare a pensarla 1,90 e bella tosta.
    Io non ho mai fumato, ma mio papà fumava e diceva anche “portacicche”, perché gli piaceva scherzare.
    (se vuoi leggere una cosa piacevole in proposito, fai un giro sul Nonblog)

    Mi piace

  9. amfortas 23 maggio 2008 alle 7:40 pm

    margie, glisso, ché dovrei dire cose e poi magari evoco divinità inquietanti..
    Giuliano, ex-Ripley è abbastanza alta, ma pur sempre quella 15ina di cm meno di me, che sono 1.85.
    In quanto a tostaggine però, nonostante la differenza di statura, mi mangia in testa.
    Domani farò un giro per i blog, che sto trascurando colpevolmente…

    Mi piace

  10. utente anonimo 24 maggio 2008 alle 2:37 pm

    passavo curioso. cambiano i mobili. non cambia la mia stima.

    pirz

    Mi piace

  11. amfortas 24 maggio 2008 alle 4:40 pm

    Haziel, ti ringrazio molto, davvero.
    Spero di riuscire a passare presto dalle tue parti!

    Mi piace

  12. ivyphoenix 24 maggio 2008 alle 5:45 pm

    cioè metti il pilota automantico e dimentichi dove sei?

    Mi piace

  13. amfortas 24 maggio 2008 alle 9:40 pm

    Ivy, circa, sì 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: